Cerca nel blog

domenica 20 agosto 2017

crostate bianca e nera

per la crostata al cacao ho sostituito 30 gr di farina con cacao in polvere e un 30 gr in più di zucchero per il resto è come le altre frolle ...( vedi post ) queste due le ho  farcite con marmellata di fichi e fichi freschi,   per i fichi a pezzi  ho tagliato in 4 i fichi che mi servivano per ricoprire gli spazi e li ho caramellati in padella con qualche cucchiaiata di zucchero di canna per circa 5 minuti a fuoco vivace  fino a quando lo zucchero con il fico crea un po' di succo dolce in padella ma senza disfare il fico .
per il resto è una crostata classica ...
vedi anche crostata sottilissima  ,  marmellata di fichi , crumble di fichi  . oppure la gubana friulana che ha i fichi secchi e molto altro nel blog..







martedì 15 agosto 2017

torta al cioccolato pesche e amaretti di ferragosto



ingredienti per una torta di 20 cm di diametro:
2 uova 
150 gr di burro 
150 gr di zucchero

135 gr di farina 
1 bustina di vanillina 
 pizzico di sale
pesche cotte ( o in alternativa della marmellata di pesche )
10 amaretti
200 gr di cioccolato fondente in barretta 
1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci 
1 bicchiere pieno di maraschino ( metà serve per irrorare la torta e metà per intingere gli amaretti)

preparazione :

fondere a bagnomaria metà della barretta di cioccolato e tenere da parte .
sbattere il burro con una frusta elettrica  in modo che risulti cremoso  , aggiungere lo zucchero ,  il cioccolato fuso e continuare a sbattere  aggiungendo i tuorli d'uovo  .
montare a neve ferma gli albumi con il sale ,  incorporarli al composto mescolando piano dal basso verso l'alto (come per il pan di spagna classico  o quello veloce ) , aggiungere lentamente la farina miscelata alla vanillina e il lievito e  setacciata, fino ad ottenere un composto cremoso e denso .
 imburrare e infarinare una tortiera di 20-22 cm di diametro e versare il composto ottenuto ( o in alternativa foderare la tortiera con carta forno bagnata e strizzata ),  infornare a 180° ( già preriscaldato) per 30 minuti .
lasciare raffreddare la torta , tagliarla a metà per farcirla con le pesche cotte o marmellata , ma prima irrorarla all'interno con il maraschino  ( io per questa farcitura della  torta ho usato 4 pesche cotte 1 pizzico di cacao in polvere e 2 amaretti e senza vino cotte a pezzetti per 10-15 minuti in un pentolino coperto a fiamma bassa   ) .
ora  far fondere a bagnomaria l'altra metà della barretta di cioccolato e ricoprire la torta con il cioccolato fuso , intingere gli amaretti nel maraschino e posizionarli a piacere sulla superficie della torta , lasciare in frigo per circa 1 ora in modo che si indurisca il cioccolato .

servire la torta a fette ... una BONTA' di FERRAGOSTO !!! :p :p :p

praticamente ha il gusto di una sacher ma con le pesche cotte , il maraschino e gli amaretti e per chi vuole si possono aggiungere anche ciuffetti di panna montata per decorarla in più ...
mini sacher  , torta alle pesche e amaretti  con altri link e molto altro nel blog ...




domenica 13 agosto 2017

variante con panna del sugo con le mazzancolle

gli spaghetti al sugo di mazzancolle nella variante con aggiunta di 100 ml di panna e un pizzico di foglie di menta ( per il resto è uguale alla versione precedente )... ottimo piatto anche cosi anche se io  lo preferisco senza la panna ... :) :p
buon ferragosto!!!




martedì 1 agosto 2017

Come inquinare l'acqua condominiale

Con un motore da meccanico e il pompaggio che mischia le acque piovane piene di batteri a quelle condominiali che passano nei rubinetti si mette in moto una macchina per uccidere le persone ammalandole con forti crampi addominali  bevendo semplicemente l'acqua dal rubinetto ... roba da galera ! Chi fa qualcosa? Riaprite i manicomi che di  pazzi è  pieno il mondo ! Ma in questo condominio ce ne sono molti ! Mia sorella sta male dal 15 di luglio con i crampi allo stomaco !  Se vedo  ancora pompare quel motore chiamo  la polizia !
Io sono già stata infettata due volte dall'acqua, una volta sempre in Pinerolo in via tabona  ,ho dovuto chiudere l'acqua  e guarire con l'acqua  in bottiglia presa dalla fontana e i cascinali hanno fatto causa e l'hanno persa. Mi aveva fatto uscire tutte delle chiazze rosse orticanti che ho dovuto prendere antibiotici e creme per curare il tutto .
Poi un altra volta al mare mi si è  gonfiato il collo da soffocare e poi tosse canina e raffreddore febbre ecc... pensavo di morire ,ci sono voluti 2 anni per togliermi l'asma ma è  sempre rimasta leggermente ...
E poi una terza volta a San Giorgio di nogaro  dove abitavo ma i dottori non hanno molta voglia di ammetterlo e ti dicono che è  la 6 malattia e poi ci può  essere la settima ecc... insomma ti prendono per i fondelli! 

lunedì 31 luglio 2017

piccola vacanza nell'adriatico tra cervia -rimini -gabicce mare e monte

l'italia in miniatura a rimini viserba una bella giornata calda ma divertente
vedi il video di venezia in barca anche se l'ho caricato storto va bene uguale :))

il mare di cervia

il mare di cervia al mattino con la bassa marea


gastronomia di cervia a pochi passi dalla stazione su via dei mille ( si mangia tradizionalmente emiliano e buonissimo ) un  un po' serviti e un po' fai da te ma molto gentili .

gabicce




questo è il ponte di ferro che divide gabicce da cattolica , cattolica è tutta in piano invece gabicce ha le strade in salita perchè portano fino al monte san bartolo con un bellissimo panorama mozzafiato su tutta gabicce mare ,cattolica e oltre  .
cattolica ha una pista ciclabile molto ampia per poter pedalare a tutte le ore, mentre gabicce no perchè le strade sono più strette .
per arrivare a gabicce in treno basta scendere a cattolica e poi dritti fino al mare e si incontra il ponte di ferro ( moderno ) lo si attraversa ed eccoci a gabicce nelle marche invece cattolica è ancora emilia romagna ...

trenino gabicce mare e monte
 il piccolo centro di gabicce monte , poi si possono fare le camminate scendendo a vallugola  o gabicce mare invece che prendere il trenino che parte ogni mezz'ora da gabicce mare ...






veduta dal ristorante sul monte di gabicce

una vacanza piccola ma attiva camminando molto per vedere le bellezze dell'adriatico visto che il mare non è il massimo ...













gabicce monte con veduta sulla baia di  vallugola ( ci si arriva anche a piedi altrimenti c'è il trenino )


altri video sul mio canale di youtube


torre di cervia

bologna bolognina

cervia fontana lungomare


presepe di sale 

opere con il sale

museo del sale 
pinarella di cervia la pineta dove vicino c'è un pizzeria ristorante che fa schifo a fare da mangiare fa la milanese nella friggitrice ...cose dell'altro mondo!!

esposizione di opere d'arte fuori della torre di cervia





domenica 23 luglio 2017

insalata di totano


INSALATA DI TOTANO
INGREDIENTI:
300 gr di anelli di totano
100 gr di mazzancolle
(per sbollentare il pesce  : qualche foglia di menta , un pizzico di alloro , sale , 1 fetta di limone, abbondante acqua )
20 olive  verdi o nere
20 pomodorini
2 carote
1 cucchiaio di capperi sotto sale e dissalati
mezzo cetriolo
il succo di 1 limone
un cucchiaio di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di foglie di sedano tritate
sale
pepe
mezzo spicchio d’aglio
olio di oliva


PREPARAZIONE
mettere a bollire per 15 minuti il pesce con gli aromi , tagliare a pezzetti il totano e sbucciare le mazzancolle e lasciarlo raffreddare .
in un recipiente mescolare insieme gli altri ingredienti tagliati a pezzetti ( i pomodorini svuotati dei loro semi) , le carote e il cetriolo tagliati molto sottili, salare pepare , condire con olio , aggiungere il pesce e mescolare bene . lasciare insaporire il tutto per un paio d’ore . servire l’insalata di totano  fredda .

volendo la si può mangiare come antipasto o come piatto unico con contorno di patate lessate e condite solo con olio e sale .
insalata di mare , insalata catalana e molto altro nel blog...

lunedì 17 luglio 2017

Oggi nel cielo

È  passato sopra casa mia .... bello colorato .... meritava una foto! 😊

domenica 16 luglio 2017

torta salata di salame cotto e cavolfiore fritto



ingredienti :
300 gr circa di ciuffi di  cavolfiore
100 gr di ricotta
1 grossa noce di burro
50 gr circa di parmigiano grattugiato
100 gr di salame cotto a fette
2 uova sode
1 uovo per spennelare la superficie
2 pizzichi di sale


preparazione :
in una padella far fondere il burro e soffriggere fino ad arrostire i cavolfiori ,salare, unirvi la ricotta e il parmigiano e mescolare gli ingredienti insieme .
stendere la sfoglia , sistemare un cerchio di essa a  misura della teglia ( foderata di carta forno) versare all’interno il composto di cavolfiori , sopra sistemare il salame a fette e sopra ad esso le uova sode tagliate a rondelle , ricoprire la torta salata con la rimanenza della sfoglia a piacere ( io ho fatto tante strisce zigrinate), spennellare la superficie di uovo ( per farla dorare bene ) , infornare a 220° ( già preriscaldato) per circa 30 minuti . servire la torta tiepida .
:p :p :p

ottima .. e semplice ... altre torte salate con link a seguito.. tortellini fatti in casa al salame cotto , oppure i panzerotti al cotto .... e molto altro nel blog ...




martedì 11 luglio 2017

CROSTATA RAGGIO DI SOLE



ingredienti per la frolla  :
300 gr di farina bianca miscelata con metà di farina di riso
1 buccia grattugiata di 1 limone
1 uovo + 1 tuorlo
150 gr di burro
150 gr di zucchero


ingredienti per il ripieno :
1 lattina di pesche sciroppate ( 7 metà di pesca )
zucchero a velo per decorare


preparazione :


preparare la frolla ( come nel mio post )( tenenendo  una parte di frolla  per decorare ) una volta sistemata in teglia imburrata e infarinata , farcirla con uno strato di crema pasticcera fatta veloce in casa , sistemare tutto intorno le fette di pesca sciroppate , coprire il centro della torta con un cerchio di frolla e fare dei salamini di frolla che dividono le fette di pesca come dei raggi di sole .
infornare la crostata a 180° per 45 minuti ( fino a doratura ) . lasciare raffreddare la torta e cospargerla di zucchero a velo . servire una fetta a ognuno con una pesca sciroppata …
ottima e buonissima con la presenza della farina di riso che gli dà quel tocco pregiato alla crostata …


la crema pasticcera fatta in casa è prelibata e la si può aromatizzare a piacere ….

dopo la cottura 

prima della cottura 

venerdì 7 luglio 2017

rolata di tacchino con uovo sodo

anche questa variante di rolata di tacchino è buonissima ! 
ho messo un bel petto di tacchino a fette e l'ho farcito con pepe , foglie di sedano tritate , pancetta a fette , parmigiano in scaglie , un pizzico di aglio tritato , un pizzico di sale , un uovo sodo tagliato a fette .
 arrotolato il tutto e ricoperto di fette di pancetta , messo in padella con olio , timo e alloro , un pizzico di sale , fiamma vivace per 5 minuti rigirandolo in modo che arrostisce, poi irrorato di vino bianco ( circa un bicchiere ) e poi cotto a fiamma bassa per mezz'ora circa rigirandolo di tanto in tanto . :p :p :p  veloce e buonissimo!!!

vedi altri modi qui e qui ...