Cerca nel blog

venerdì 31 dicembre 2010

Salsa tonnata

Una scatola di tonno sott'olio
succo di mezzo limone
un ciuffo di foglie di sedano
mezzo tubo di maionese
una manciata di capperi.
passare il tutto nel mixer.
è molto stuzzicante!
:-p

Barzelletta piemontese

Torino.
due madamine parlano dei problemi con le stampanti:"la mia da i numeri , stampa tutto rosa, ma ho contattato l'assistenza e mi ha subito tranquillizzata"
"a si , perché?"
"perché è ACCAPÌ

giovedì 30 dicembre 2010

La banana.

La primavera e' ancora lontana, in mezzo c'e' ancora tutto il lungo e freddo inverno, pero' noi siamo previdenti e gia' parliamo di allergie da pollini, in particolare di un rimedio naturale per combatterle: la banana. Secondo uno studio giapponese condotto dal professor Akinori Taninaka, docente presso l'Universita' delle Scienze di Tokyo, il consumo di circa tre banane al giorno potrebbe essere di aiuto per alleviare i sintomi delle allergie da pollini, grazie a una serie di sostanze contenute nel frutto in grado di migliorare le difese immunitarie. Secondo lo studio, il livello dei globuli bianchi che aumentano quando un soggetto soffre di allergie ai pollini e' sensibilmente diminuito nei soggetti trattati con il frutto tropicale, fino ad attestarsi alla quota tipica di chi e' in salute. Una banana a colazione, una a pranzo e un'altra a cena potrebbero cosi' scacciare lo spettro di occhi rossi e lacrimosi, naso chiuso, starnuti a ripetizione e stanchezza.
Io vorrei aggiungere pero' che nelle banane gli mettono un po' di porcherie che non fanno troppo bene alla salute. A chi dovremmo dare retta?
:)
Inviato con LG Mobile

lunedì 27 dicembre 2010

Barzelletta: "natale con i tuoi . . . . "

Puglia :la massaia è al lavoro per preparare il gran pranzo di natale.
carne, pesce, Polpette, chi più ne ha più ne metta!
in attesa che vengano i parenti da molto lontano.
quando ecco suonare alla porta, ed eccoli li , i parenti, scesi giù dalla montagna e in tempo per sedersi a tavola, quando vedendo tutto quel ben di dio esclamano:" veniamo giù dall'himalaya, mica dall'imaiala!!!".

Risotto ricavato con l'avanzo di caciucco

Non c'é niente di meglio che finire il caciucco con un buon risotto.
la fine del mondo !!!
:-)
fatelo nel 2012.

domenica 26 dicembre 2010

Il brutto Anatroccol-Deejay

C'era una volta un "pupazzo di neve"
che un giorno ne aveva due palle così .
era sempre tutto solo e al freddo e al gelo .
li vicino C'era un laghetto con delle Paperelle che gli dissero "qua qua"lui accolse l'invito e rispose "brrrr".
nacque così una "brrrr dance ".
e da quel momento il suo nome fu "Anatroccol-Deejay"

barzelletta

Una mamma sta lavorando in cucina e
ascolta suo figlio di sette anni mentre
gioca col suo nuovo trenino elettrico. Il
trenino si ferma e il figlio dice: "Tutti
gli stronzi che devono scendere alzino
il culo e si levino dalle palle, perche'
questa e' l'ultima fermata prima di
Boston. I figli di puttana che devono
andare in quella citta' di merda si
sbrighino e portino le chiappe sul
treno, perche' tra due minuti
ripartiamo". La madre corre in salotto
e dice al figlio: "Non usiamo questo
tipo di linguaggio in casa. Adesso vai
nella tua stanza per DUE ORE e medita
su cio' che hai detto. Quando uscirai,
potrai continuare a giocare col tuo
trenino se userai un linguaggio piu'
decente!!!". Due ore piu' tardi il figlio
esce dalla sua stanza e riprende a
giocare con il trenino. Poco dopo il
trenino si ferma e la madre sente il
figlio dire: "Tutti i passeggeri che
stanno lasciando il treno ricordino di
portare con se' il proprio bagaglio. Vi
ringraziamo per aver viaggiato con noi
e speriamo di avervi presto ancora a
bordo. I gentili passeggeri che devono
raggiungere Boston salgano in
carrozza; si ricorda che i bagagli
devono essere opportunamente
sistemati negli apposti vani. Sul treno
e' vietato fumare". Poi il figlio
aggiunge: "E se qualcuno si e' rotto i
coglioni per il ritardo di due ore sulla
partenza, se la pigli con la troia in
cucina!!!"

barzelletta

Dove è andato Kinder Pinguì quando è
morto? Mentre passeggiava è stato
investito da una Fiesta, ha fatto un
Duplo salto mortale e si è schiantato
contro un Tronky. Non lo sapevi??!!
Era una Kinder Sorpresa!!!

sabato 25 dicembre 2010

Caciucco

Misto di pesce cotto nel sugo con un pò di vino rosso.
mmm. . . . . Gnam Gnam!
:-)
per gli ingredienti basta fare un sugo con aglio olio prezzemolo peperoncino acciughe e una scatola e mezza di Pelati mezzo chilo di pesce del vino e cuocere per 45 minuti.

venerdì 24 dicembre 2010

Tortelloni-giganti-alla salsa di rucola

Per la pasta:2 uova , 200 gr. Di farina, un pizzico di sale e un cucchiaio d'olio.
per il ripieno: 50 gr. Di gorgonzola, 100 gr. Di speck, 100 gr. Di ricotta.
per la salsa: 50 gr. Di rucola , 1 pizzico di sale , un pò di aglio , una noce di burro e un pò d'olio che basti per il condimento.
preparazione:
in una terrina mettere la farina il pizzico di sale , al centro le uova e l'olio. Impastare fino ad ottenere un impasto bello sodo.
passarlo nella macchina della pasta in modo da ottenere una sfoglia sottile e trasparente.
se non avete la macchina potete farlo con il mattarello.
ricavate dei quadrati e al centro riempite con il ripieno composto di gorgonzola speck e ricotta Tritati nel robot o manualmente e mescolati bene.
chiudete a triangolo unendo poi i due lembi più lunghi.
mettete tutti i Tortelloni a seccare in frigo spolverizzati con la farina di semola .
l'indomani potete cuocerli in abbondante acqua salata per 10 minuti.
una volta scolati conditeli con la salsa di rucola ottenuta fatta soffrigere e passata al mixer.
vi assicuro che sono di ALTA cucina.

giovedì 23 dicembre 2010

dal web: la fine del mondo

rientrate nella schiera di coloro che
sono convinti che il mondo finirà nel
2012, esiste solo un paese in tutto il
mondo in cui potrete sfuggire
all'Apocalisse. Si tratta di Bugarach,
un paesino del sud-ovest della Francia
che nel 2007 contava appena 192
abitanti.
Se vi chiedete cos'ha di particolare
questo piccolo paese, situato ai piedi
del Pic de Bugarach, la risposta sta
proprio nel famoso picco: il Pic de
Bugarach si trova a 1.231 metri sopra
il livello del mare ed è considerato una
montagna magica e sacra,
probabilmente anche a causa delle
grotte calcaree di cui è composto.
Numerose leggende raccontano che
all'interno del picco si nascondano il
Santo Graal e il tesoro dei Templari e
persino Nostradamus e Jules Verne si
sono recati a visitare la misteriosa
montagna.
La storia più curiosa legata al picco
però è piuttosto recente e descrive le
grotte della montagna come un garage
alieno: secondo un gruppo di stranieri
esoterici, all'interno del picco si
nasconde un gruppo di extraterrestri
in attesa della fine del mondo, prevista
per il 21 dicembre del 2012 (anche se
alcuni spostano la data dell'apocalisse
al 12 dicembre). A quel punto, gli
alieni abbandoneranno il nostro
pianeta, portando con sé alcuni umani.
Sembra incredibile, eppure molte
persone - soprattutto di nazionalità
statunitense - hanno già affittato
alcune case a Bugarach e prenotato i
voli per la fine del 2012, suscitando la
preoccupazione del sindaco del
paesino, Jean Pierre Delord: "Queste
storie risalgono ad una quarantina di
anni fa. All ’origine ci sarebbe un
visionario che diceva di sentire il
rombo dei motori dei vascelli
interstellari proveniente dalle
profondità del Bugarach. Se ne era
persino parlato su una rivista di
ufologia. Non è affatto divertente: se
domani dovessero arrivare 10.000
persone, non saremmo in grado di far
fronte alla situazione. Ho informato le
autorità regionali delle nostre
preoccupazioni e vorremmo che
l ’esercito sia a portata di mano e, se
necessario, nel dicembre del 2012,
possa intervenire".

mercoledì 22 dicembre 2010

Copri-bottiglia-natalizio

Questo è un oggetto che ho fatto molti anni fa con l'avanzo di cotone di vari centro tavola.
è facile e non è necessario seguire istruzioni ,
basta iniziare con una catenella chiusa a cerchio di poche maglie poi aumentare di poco per circa 7 giri a maglia alta e proseguire senza più aumentare ma solamente cambiando colore fino all'altezza della bottiglia.
poi per lo smerlo proseguire aumentando un pò in ogni giro per 7 giri e chiudere.
per il tappo iniziare sempre con una catenella di circa 3 maglie chiusa a cerchio e per qualche giro aumentare poi proseguire diritto .
dove il tappo si allarga aumentare ancora e poi diminuire per chiudere sopra al tappo finendo con una catenella lunga per legarlo alla bottiglia.
potete fare anche il collo della bottiglia con un'altro pezzo chiuso a cerchio misurando la larghezza della bottiglia.
di sicuro effetto!
:-)

News dal web: "il miele"

C'e' un rimedio naturale che proprio non dovrebbe mancare nell'armadietto della cucina (si si, proprio cucina, non abbiamo sbagliato): il miele. Che sia ottimo contro la tosse e' noto, ma ora studi americani sfidano la medicina tradizionale e aggiungono che e' anche meglio del classico sciroppo sedativo. Lo si legge sul New York Times. Secondo la USFDA (Food and Drug Administration) il classico sciroppo e' potenzialmente nocivo per via dei numerosi effetti collaterali mentre un semplice cucchiaio di miele o addirittura una semplice tazzina di acqua aromatizzata sarebbero altrettanto efficaci e senza gli effetti negativi. L'idea e' che le sostanze dolci siano di aiuto a lenire la parte posteriore della gola ed eliminare il muco dalle vie respiratorie, ed il miele inoltre ha anche proprieta' antiossidanti e antimicrobiche. In uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics, gli scienziati hanno suddiviso un gruppo di oltre 100 bambini colpiti da tosse in tre sottogruppi, uno curato con destrometorfano, un altro con uno sciroppo per la tosse contenente antistaminici, e il terzo con acqua aromatizzata ed il risultato e' stato che tutti e tre i gruppi hanno visto ridursi la tosse ma i bambini trattati con acqua aromatizzata non erano colpiti dagli effetti collaterali che invece si sono presentati nei bimbi curati con gli sciroppi. Semplice, naturale ed efficace!

Inviato con LG Mobile

martedì 21 dicembre 2010

Perette

Ma google ha fatto i segna locali a forma di clistere rossi perché quando vai in vacanza tendono a mandarti a cagare o a mettertela in quel posto?
:-) :-) :-)
chi ne sa qualcosa mi faccia sapere.

Barzelletta:"un pieno di risate"

Due al distributore commentano le regole di Facebook:
lui: "le hai lette le regole sulla privacy ?"
l'altro:"si , dicono tutte la stessa cosa."
lui:"no, il mio dice che conosce il mio indirizzo IP! allora gli ho scritto che si sono sbagliati , io ho la ESSO!"

domenica 19 dicembre 2010

Detto . . . Fatto. . .

UN'ESTATE DI BAGORDI. . .
UN'INVERNO DA BALORDI. . . !

barzelletta natalizia

Durante la pausa caffè Dio si trova
tranquillo nel suo ufficio e decide di
dare un'occhiata al mondo col monitor
a circuito chiuso. Sul primo canale vede
un omino che in un campo cotto dal
sole cocente, con un piccone sta
dissodando il terreno sudando come
una fontana e facendosi un mazzo
tanto. Dio preoccupato chiama San
Pietro gli indica il monitor e gli chiede
con aria stupita: "Che è questo?
Perchè quell'uomo fa così?". San
Pietro risponde:" Signore, sei stato tu
a suo tempo a dire 'uomo, lavorerai col
sudore della tua fronte!'". "Ma io stavo
scherzando! Ero arrabbiato per la
macedonia senza mela, ero fuori di me
ma non pensavo certo ad una cosa del
genere... io scherzavo!". "A quanto
pare non l' hanno capito, Signore" dice
San Pietro. Allora Dio: "Proviamo su
un altro canale...". Cambia canale e
vede una donna che sta partorendo tra
urla di dolore, grida e lacrime. "E
questo che è????" esclama Dio
spaventato "perchè quella donna sta
soffrendo a quella maniera???". San
Pietro risponde: "Signore, sei ancora
stato tu a suo tempo a dire 'donna, tu
partorirai con dolore!' ". "Ma come si
fa a non capire che era uno scherzo?
D'accordo ero arrabbiato ma non
immaginavo certo che mi avrebbero
preso alla lettera... e sono andati pure
oltre... quanto sangue...! Io stavo
scherzando!!! Controlliamo un altro
canale per vedere se hanno frainteso
qualcos'altro...". Cambia canale
ancora, ma stavolta niente sangue nè
sudore, niente pianti nè fatica... solo
una grossa tavolata imbandita di cibo e
i commensali sono vescovi, cardinali e
alti prelati della Santa sede, tutti
grassi, sghignazzanti, pieni di anelli e
catene d'oro, vestiti di seta che
allegramente sbevazzano alla faccia
'de chi je vò male'. Al che Dio guarda
San Pietro negli occhi dicendo " E
questi? Si può sapere perchè questi
fanno così?". San Pietro guarda Dio,
tira un sospiro e dice "Questi hanno
capito che stavi scherzando...".

sabato 18 dicembre 2010

Panettoncini

120 gr. Di farina
100 gr. Di zucchero
mezza busta di lievito per dolci
1 scorza grattugiata di limone
1 pizzico di sale
2 uova
2 cucchiai d'olio
1 bicchiere da liquore di latte


unire in un contenitore tutti gli ingredienti ,
prima i solidi poi i liquidi .
inburrare e infarinare uno stampo con tanti stampi .
per ogni buco metà deve essere riempito di impasto .
infornare a 175 per 10 minuti e poi a 150 per altri 5 minuti.
buonissimi e belli e potete ricoprirli con lo zucchero a velo.

venerdì 17 dicembre 2010

Filastrocca: l'antica ricetta del panettone

C'era una volta una grande tavola Addobbata a festa.
in occasione del natale ci fu una grande assemblea per decidere cosa fare da mangiare .
al centro un gran contenitore la faceva da padrone .
la farina disse:"io mi butto !"
il latte allora :"senza te non c'é gusto!"
l'uovo poi , montato Già di suo , disse:"io chi sono?. . mi butto anch'io !"
così fecero l'uvetta , i canditi e di un limone la scorzetta.
ma mancava la dolcezza, quindi dissero tutti in coro :"se lo zucchero non è con noi , cosa mangeremo poi?"
fu allora che il burro scese in campo e avvolse tutti gli altri con il suo canto .
il lievito saltò dal trampolino e tutti insieme fecero un gran festino!
Il forno a bocca aperta si illuminò e tutti quanti si mangiò .
fu al momento della digestione , che ecco uscir fuori il panettone!

mercoledì 15 dicembre 2010

Tariffa base

Ma gli operatori chiamano così le" tariffe base " perché sono alla base come un fondello e quindi alla base c'è una presa per il culo?

martedì 14 dicembre 2010

Madeleinettes o madeleine-variegate

Buone ,
e la ricetta è come quelle tutte bianche ,
soltanto che bisogna impastare separatamente e sostituire un 10 gr. Di farina con il cacao in polvere.
per il resto la ricetta è Già presente nel blog.(sotto la voce madeleinettes)

new dal web le lampadine a risparmio energetico

Le lampadine a risparmio energetico
possono essere pericolose: dai test
effettuati dall ’Autorita’ per l’ambiente
della Germania e’ emerso che a
seguito della rottura accidentale di
queste lampadine di nuova
generazione, i valori di mercurio
superano le soglie ammesse di ben 20
volte, e cio ’ per una durata di 5 ore.
Questo comporta gravi rischi per la
salute, in particolare per i bambini
piccoli e per le donne in gravidanza.
Per questo il Centro tutela
consumatori e utenti di Bolzano chiede
di abolire il divieto per le lampadine
tradizionali vigente in tutta Europa.
Per questo, secondo il Ctcu, produttori
e rivenditori dovrebbero rimborsare i
clienti della spesa effettuata per questi
prodotti non sicuri. Gli esperti tedeschi
consigliano che nelle stanze dei
bambini, nelle scuole, negli asili o nei
centri sportivi si usino solo lampadine a
risparmio energetico, rese pero ’
infrangibili con un mantello di
protezione o altre misure
precauzionali, che impediscano una
rottura della lampadina.
“ Semplicemente non e’ accettabile che
un prodotto sicuro venga vietato e
sostituito da uno potenzialmente
pericoloso - si legge in una nota del
Ctcu - La terza fase del divieto per le
lampadine tradizionali e ’ quella di
maggior impatto per i consumatori, in
quanto le lampadine da 60 watt sono
quelle piu ’ usate nelle case. Nel caso in
cui l’industria non riesca ad offrire
lampade a risparmio energetico a
prova di rottura e senza potenziale
pericolo per i consumatori, e ’
impensabile proseguire con il divieto
per le lampadine tradizionali ”.

giovedì 9 dicembre 2010

E luce fu . . .

Novità nell'illuminazione a Pinerolo .
wow!
Bella!
:-)

Gonnellone fai da te

Questa gonna L'ho fatta con la macchina da cucire.
per farlo mi sono procurata un bel pezzo di stoffa circa 2,5 metri x1,5ma altezza doppia.
poi ho fatto i vari teli.
2 per i fianchi , tagliati dai lati ,obliqui e doppi .
4 teli per le due balze ,
anche questi tagliati obliqui , non doppi.
una cerniera sul fianco.
poi ho fatto due fibbie con due bottoni.
infine un nastro al fondo per rifinire l'orlo.
per cucire il tutto ho imbastito le balze con tante pieghe sciolte,
per il resto invece , normale , compresa la cerniera.
poi ho cucito il tutto con la macchina.
:-)
facile, no?

mercoledì 8 dicembre 2010

L'attacco corre sul filo!

vorrei dire una cosa riguardante i caricabatterie dei telefoni .
ma non dovevano farli tutti uguali per comodità?
no , perchè io ho comprato L'LG phard e l'attacco USB è diverso dagli altri, come rimane?mi sembra che ci prendono per il C...!

dal web : oroscopo o scienza?

Uno studio americano, pubblicato su
Nature Neuroscience, ha consentito di
stabilire che la quantità di luce
assorbita nelle prime settimane di vita
– quantità che varia molto in base alla
stagione - produce effetti indelebili sui
neuroni dei neonati, influenzando per
sempre il loro "ritmo cirdaciano", oltre
che l'umore e la propensione alla
depressione e alla schizofrenia. È
dunque una conferma, seppur parziale
dell'attendibilità dell'oroscopo? In
realtà, la ricerca in questione, condotta
dalla Vanderbilt Uiversity su topolini da
laboratorio, regolando la quantità di
luce artificiale del loro ambiente, ha
dimostrato che è la quantità di luce,
non la data di nascita, ad influenzare il
carattere. Tale quantità varia in base
al periodo dell'anno, ma in maniera
opposta tra i due emisferi della terra:
chi si trova in quello Nord, come noi,
d'estate ha più luce che in inverno. Gli
altri – sudamericani, australiani,
sudafricani – vivono l'esperienza
opposta, più luce nei mesi invernali e
meno in quelli estivi.
La scienza della "biologia stagionale"
studia gli effetti della luce su una
piccola area del cervello, ribattezzata
"orologio biologico", situata proprio
dietro gli occhi, che detta all'organismo
i ritmi circadiani, regolando perciò
sonno, veglia, appetito, pressione
sanguigna, voglia di quiete, movimento
e molto altro ancora. "Lo studio – ha
detto il direttore della ricerca, Doug
McMahon - spiega come mai gli
uomini nati in inverno siano più spesso
affetti da depressione invernale". "Per
chi è nato in estate – spiega Vincenzo
Natale, docente di ritmi del
comportamento e ciclio veglia-sonno
all'Università di Bologna, citato dal
quotidiano la Repubblica – "le giornate
non finirebbero mai. Ecco da dove
nasce la tendenza a diventare 'gufi'. In
nati in inverno sono invece mattutini
doc."
Espressioni come "carattere solare",
facilmente applicabili a chi è nato nel
Sud, trovano così un fondamento. E
l'oroscopo? Non c'entra molto con
ricerche del genere, basate sugli effetti
della luce solare, mentre l'astrologia
fonda le proprie presunzioni sulla
posizione dei pianeti. Insomma, chi
vuole credere all'oroscopo lo faccia
pure, e si diverta con quello che ormai
è, a tutti gli effetti, un genere
letterario, leggendo magari cosa
prevede l'oroscopo 2011. La scienza,
invece, è tutta un'altra cosa.

martedì 7 dicembre 2010

Senza parole

"MORIRE FA MALE AL CUORE"
:-) :-) :-) :-) :-)

Il cronotermostato

Se dovete cambiare un termostato è facile come mettere i lampadari.
lo aprite , all'interno ha le viti che sono attaccate al muro , le svitate mettete i fili come erano messi i quello precedente , tanto sono solo 2 , ed è fatta ,
così pagate solo il pezzo invece che la vostra manodopera.
:-) video quì

lunedì 6 dicembre 2010

news dal web : finalmente un pò di giustizia per chi è senza parole

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 283 del 3 dicembre 2010, a partire da oggi maltrattamenti e uccisioni di animali sono punite più severamente. La legge 201 del 4 novembre 2010 "Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, fatta a Strasburgo il 13 novembre 1987, nonché norme di adeguamento dell'ordinamento interno", approvata su iniziativa del Governo in via definitiva dal Parlamento il 27 novembre scorso, aumenta infatti le sanzioni previste dal Codice Penale per i reati di uccisione e maltrattamento di tutti gli animali: la previsione della reclusione passa da "tre a diciotto mesi" a "da quattro mesi a due anni" nel caso dell'uccisione, da "tre mesi a un anno" a "da tre a diciotto mesi", la previsione della multa passa invece "da 3000 a 15000 euro" a "da 5.000 a 30.000 euro". La legge, ricorda la Lav, dà anche un importante un giro di vite contro i trafficanti di cuccioli in un periodo 'boom' per le vendite, quello natalizio: grazie al nuovo reato "Traffico illecito di animali da compagnia" chiunque, al fine di procurare a sé o ad altri un profitto, reiteratamente o tramite attività organizzate, introduce, trasporta, cede o riceve cani o gatti privi di sistemi di identificazione individuale e delle necessarie certificazioni sanitarie, e non muniti, ove richiesto, di passaporto individuale è punito con la reclusione da tre mesi a un anno e la contestuale multa da 3.000 a 15.000 euro. Un'aggravante è prevista se i cani o i gatti introdotti illecitamente sono cuccioli di età accertata inferiore a dodici settimane o provengono da zone sottoposte a misure restrittive di polizia veterinaria.

domenica 5 dicembre 2010

chicche da ridere

Nevrastenico: colui che costruisce
castelli in aria. Psicopatico: colui che vi
abita. Psichiatra: colui che riscuote
l'affitto. (Jerome Lawrence)
-Controllore: "Questo biglietto e' stato
timbrato piu' volte". Ragazzo: "E
allora? L'avro' pagato di piu'...". (Aldo,
Giovanni e Giacomo).
-Siamo fatti di acqua al 98 percento. Il
che significa che se beviamo un
bicchiere d'acqua rischiamo seriamente
di annegare. (Steven Wright)
-La mia vita e' tutta rose e fiori, ma io
sono allergico. (Matteo Molinari).
-La vita e' come il tram, quando ti
siedi vuol dire che sei arrivato al
capolinea. (Camillo Sbarbaro).
-Il cervello e' un organo favoloso.
Inizia a lavorare quando ti svegli la
mattina e non smette fino a quando
entri in ufficio. (Robert Frost)

sabato 4 dicembre 2010

bisù



videoricetta dei bisù

questi sono i bisù , quelli che in panetteria non trovi quasi mai freschi , infatti io per mangiarmeli freschi me li faccio in casa la ricetta è uguale a quella dei bignè o choux(già presente quì nel blog) soltanto che sono vuoti dentro e hanno le granelle di zucchero sopra appiccicate con del caramello spalmato con un pennello da pasticceria. quì sono con la spennelatura di miele e granelle !
buonissimi e leggeri ,bisogna provare la differenza !!!

mercoledì 1 dicembre 2010

dal web : babbo natale a gardaland

Babbo Natale sbarca a Gardaland
Appuntamento tutto italiano in
compagnia di un ospite d'eccezione,
Babbo Natale, il protagonista unico ed
assoluto delle venture festività,
pronto a sbarcare con le sue renne a
Gardaland.
Ebbene si, tutto è pronto per colorare
di vivacità uno dei parchi divertimenti
più famosi d'Italia che, dal 4
dicembre, sarà invaso da folletti, elfi,
giocattoli animati, pupazzi di neve,
orsi polari in un contesto davvero
scenografico, con tanto di abeti dalle
mille luci.
Ce n'è per tutti i gusti, dal pattinaggio
sul ghiaccio alle discese con i gommoni
ai tradizionali mercatini di Natale.
.

Pinerolo vestita festa

Piazza duomo a Pinerolo Addobbata a festa .

sabato 27 novembre 2010

Dal giudice!

In tribunale:
giudice,
-mi dica-
ho ricevuto un calcio nei maroni,
-mi spieghi come è andata-
niente,
mi hanno preso a calci nei maroni ,
ma me ne sono accorto tardi .
-come ha fatto ad accorgersene tardi?-
perché ho sentito male alla gamba ,
-ma allora non erano i maroni !-
si si le dico che erano i maroni ,
solo qualche giorno prima mi erano caduti!
:-) :-) :-) :-) :-) :-) :-)

mercoledì 24 novembre 2010

Spiegazione scientifica

La tastiera qwerty si chiama così non perché sono le prime lettere della tastiera ma è provato scientificamente che deriva da "coperta"perché si estende fino a metà schermo, e in lingua piemontese si dice "cüverta" e penso si scriva "cverta"
:-)

martedì 23 novembre 2010

Peperoni ripieni

Salve,
sono manuela.
e per la ricetta di oggi serve 1 uovo , 2 Peperoni e del risotto al gorgonzola e Borraggine Già presente nel mio blog, del panepesto e parmigiano .
insieme al risotto unite l'uovo il panepesto e se occorre aggiustate di sale , tagliate a metà i Peperoni e riempiteli con il composto .
Versate sopra del parmigiano e mettete a gratinare in forno per una mezz'ora .
Et Voilà cotto e mangiato.
:-)

sabato 20 novembre 2010

Francesco Nuti

Vorrei dire una cosa .
ho letto stamattina tutta la notizia sul corrierefiorentino che finalmente è tornato francesco Nuti .
evviva !
belli i suoi film divertenti ma psicologici!
certo , non è più come prima ma è sempre francesco !
:-)

giovedì 18 novembre 2010

la nuova stazione di torino porta nuova!


ieri sono passata dalla stazione di torino porta nuova e finalmente i lavori sono quasi finiti . . .!
è una meraviglia!
non sembra nemmeno di essere a torino , visto che io passo da molte stazioni sembra di più a quella di roma .
avranno speso un bel pò di soldini , però è venuta veramente bene !
il problema però adesso è mantenerla in ottimo stato e speriamo che torino sia all'altezza!
un bacio da una torinese!d.o.c. :)

barzelletta

Una coppia di neosposini, sposati
appenda da due settimane. Il marito,
anche se innamorato perso della sua
mogliettina, non riesce a placare il suo
istinto di andare al bar con gli amici.
"Cara, sarò di ritorno molto...". "Dove
stai andando micione?" lo interrompe
lei. "Vado al bar a prendermi una
birretta". "Vuoi una birra amore?"
Apre la porta del frigo e il marito vede
una sfilza di bottiglie di birra, di
marche differenti. L'uomo preso un po'
alla sprovvista "Si, pucci pucci, ma sai,
loro al bar hanno anche i bicchieri
raffreddati al punto giusto con ...". Non
riesce a finire la frase che la moglie
apre il freezer e gli porge un bicchiere
ghiacciatissimo "E freddo al punto
giusto, gattone mio?". "Si, ma vedi,
patatina dolcissima, al bar ci sono un
po' di stuzzichini, patatine, salatini.
Dai, ti ringrazio per lo sbattimento,
torno subito subito miciona". Lei
estrae dal forno un vassoio ricolmo di
pizzette, salatini, poi gli porge
maionese, insalata russa, salsa verde,
patatine, noccioline, funghetti. Non
sapendo più che cosa inventarsi, il
marito cerca di spiazzarla dicendo:"Si,
amore, ma al bar dicono anche un
casino di parolacce". "Vuoi un po' di
parolacce, micione del mio cuore...
Senti brutta testa di cazzo che non sei
altro! Beviti la tua cazzo di birra nella
tua cazzo di tazza raffreddata e
mangiati quelle troiate di salatini di
merda che mi hai fatto preparare
perché stasera non vai da nessuna
cazzo di parte. Capito coglione??!!!!"

martedì 16 novembre 2010

dal web :per quelli poco schizzinosi.

Roma va di moda lo swapping
Per chi ama avere un armadio sempre
ricco di capi originali ma senza buttar
via nulla la soluzione è negli swapping
party, incontri glamour per scambiarsi
abiti ed accessori.
Il prossimo appuntamento che tutte le
fashion addicted non dovrebbero
assolutamente perdere è in calendario
a Roma il 25 novembre al Model
Backstage Cafè di Via Ovidio in Roma.
Basta poco per partecipare, mettete
da parte una decina di capi che non
mettete più ma in ottimo stato e che
inizi lo scambio!.

lunedì 15 novembre 2010

Multi-tasche

Oggi ho deciso di distruggere un paio di pantaloncini a quadri ( erano vecchi di circa 25 anni)per farne un multitasche .
è venuto carino ,
gli ho anche attaccato un pezzo di Bambù per infilarci le forbici e una pinza per capelli per infilarci le forbici piccoline.
perfetto e funzionale!
:-)

Porta-ombrelli-decorativo

Avete un vaso che non serve a niente?
non avete un porta ombrelli?
unite l'utile al dilettevole!
mettete delle stelle di natale finte nel vaso ,
così non partiranno ,
metteteci gli ombrelli e il tutto oltre a essere utile sarà decorativo.
:-)

domenica 14 novembre 2010

Consigli di economia domestica

Per pulire e deodoare il Wc , risparmiando sulle pulizie e pure sulle medicine usare una capsula di quelle per lavastoviglie o lavatrice come supposta , lasciare agire e dopo un clistere evacuare .
il Wc sarà pulito e deodorato e pure il vostro culo.
avrete risparmiato tempo e soldi per lo yogurt!
:-)

venerdì 12 novembre 2010

Quando il detto:"avere gli scheletri nell'armadio"

Quando si dice: avere gli scheletri nell'armadio.
volete rinnovare il Separè? Non volete più mettere la stoffa ma volete dargli un tocco modè ?ma senza spendere?
si può.
basta prendere della pellicola , quella per rivestire i libri poi tagliarla a misura e applicarla con il velcro.
ecco fatto!
poi avete un porta giornali ormai logoro?
basta prendere una tovaglietta all'americana in Bambù e legarla allo scheletro.
ecco fatto !
basta poco e le idee vengono !
Si può anche imitare ikea no? :-)

giovedì 11 novembre 2010

Anime gemelle

Quando il desiderio non rispecchia la realtà!. . . .
. . . . :-)

barzelletta

Un uomo su un pallone aerostatico
finisce su un albero in mezzo alle
campagne in una zona desolata. Passa
di li' una persona, allora l'uomo sul
pallone gli chiede: "Scusi, mi sa dire
dove ci troviamo ?". "Guardi, lei si
trova su un albero, a dieci metri di
altezza, siamo a 40 km dal centro
abitato piu' vicino e io non ho una scala
per farla scendere". "Senta, lei nella
vita e' ingegnere di sistemi
informatici?". "Perbacco, come fa a
saperlo?". "Vede, lei mi ha dato una
serie di informazioni perfettamente
corrette, ma assolutamente inutili per
risolvere i miei problemi". L'altro da
terra gli risponde: "Senta, lei nella vita
e' dirigente di qualche azienda?".
"Caspita, come lo sa?". "Perche',
vede, lei sta nella merda, non sa cosa
fare, ma ha trovato il modo di dare la
colpa ad un altro".

mercoledì 10 novembre 2010

Poveri gatti! Indifesi!

Ho letto oggi un articolo a dir poco sconcertante !
non è possibile che questi poveri animali li possano uccidere così facilmente .
vicino a casa mia Già ne sono morti 3.
e nel caso sopra citato il giudice si limita ad una multa e a dire che: "è dubbia la piena Volizione del gesto."

barzelletta

Un uomo torna a casa dalla moglie e le mostra orgoglioso dei preservativi: "Guarda cara, ho comprato i preservativi delle Olimpiadi di Sidney". E la moglie: "Cos'hanno di speciale?". "Cara, ci sono di tre tipi: oro, argento e bronzo. Stasera, ti farò vedere cosa si prova con l'oro". La moglie: "Caro, perchè non usiamo quelli argento? Sarebbe bello che, una volta tanto, tu venissi per secondo".

martedì 9 novembre 2010

Finocchi al Timo e zafferano

Semplice ricetta .
mettere a soffrigere un pò di cipolla nell'olio ,
aggiungere i finocchi il Timo e lo zafferano .
aggiungere un pò d'acqua o brodo per la cottura in umido .
lasciare cuocere per circa mezz'ora affinché il finocchio non è ben tenero.
fanno bene e sono molto digeribili.
Si possono fare anche con prezzemolo cipolla zafferano e qualche foglia di menta che toglie il nauseante dello zafferano ma non il gusto .
ottimi sia con carne che con formaggi . 😋😋😋

domenica 7 novembre 2010

Focaccia quasi . . . Genovese :-)

INGREDIENTI:
300 gr.di farina
200ml di acqua
20 ml di olio
1 cucchiaino di zucchero
7,5 di sale
13 gr di lievito(basta anche una bustina)
sale grosso o fine
50 ml di olio

PREPARAZIONE:
In un contenitore mescolate l'acqua a temperatura ambiente con l'olio , il sale , lo zucchero o malto .
aggiungete metà della farina e mescolate per 3 minuti.
unite il lievito(basta anche una bustina) e mescolate per altri 3 minuti.
unire il resto della farina e impastare fino ad ottenere un panotto .
ungete una Teglia con 25 ml di olio e adagiatevi il panotto ottenuto , avendo cura di Spennellarlo d'olio dappertutto .
mettetelo a lievitare in forno solo con la luce ( sono 30 gradi)per un'ora.
stendere il panotto lievitato nella Teglia , rispennellarlo con l'olio presente negli angoli della Teglia e aggiungere un pò di sale grosso in tutta la superficie .
rimettere in forno a lievitare per un'altra mezz'ora .
disegnare l'impasto con le dita facendogli delle fossette e versagli sopra il restante 25 ml di olio .
mettere a lievitare un'altra volta per mezz'ora .
infine spruzzargli un pò d'acqua in tutta la superficie e infornare per c.ca 15 minuti a 200 gradi in forno preriscaldato.
c'è anche la variante , si può lasciare lievitare tutto in una volta per più ore e poi infornare.
buona! :-P

sabato 6 novembre 2010

Barzelletta: il computer aiuta a creare la coppia o la coppia sfascia il computer?

Il computer è come la coppia ,
se non ci sono parti compatibili nel giro di qualche mese esci pazzo e si autodistrugge!
:-)

venerdì 5 novembre 2010

Lavori da maschi?

Oggi volevo fare il punto su una situazione che secondo me se continua così diverrà insostenibile .
osservando l'andare del tempo vedo sempre meno uomini che desiderano fare lavori da maschio come l'idraulico il muratore ecc.
ho letto e sentito che è difficile reperire un installatore.
non è che per caso vogliono farci fare tutto a noi femmine?
:-)
perché non è proprio possibile!
non abbiamo la stessa forza!
parità dei sessi va bene ma nei limiti!
:-)
poi a me sinceramente ,
un maschio che si effemmina troppo lo accetto solo se è gay ,
non se è etero.
e se tra un pò di anni bisognerà pagarli oro non lamentiamoci poi!
perché la colpa è nostra !
non mia però!
:-)
pensate che ho letto proprio oggi sul web che in francia per avere un idraulico bisogna darla via !
:-)
non è il caso di fare qualcosa per la crisi ?
:-)
affittiamola!
:-)

giovedì 4 novembre 2010

dal web: i posti piú strani per fare sesso

- All’aria aperta
In un parco cittadino, in spiaggia, in
campagna o in montagna. Quella di
fare l’amore all’aria aperta è una
fantasia molto apprezzata. Aria fresca
e tanto spazio lontano da occhi
indiscreti.
2 - Nell’ascensore
L’ascensore da sempre è uno dei posti
in cui “si spera di finire” con il proprio
partner o anche con uno sconosciuto
molto affascinante. Il sogno per
eccellenza vuole che un black out
improvviso blocchi i due amanti
nell ’ascensore. Bisogna pure trovare il
modo di passare il tempo no?
3 - In alta quota
In America lo chiamano ‘Mile High
Club’, il club di chi ha fatto sesso in
volo ad alta quota. Una esperienza di
certo non indicata per i deboli di cuore
o per chi vive l ’aereo con ansia. Per i
più coraggiosi senza dubbio lo stato di
ebbrezza del volo non può che essere
stimolante. Ed ecco che in America ed
Australia sono già nate le prime
compagnie aeree che offrono tutti i
comfort per le coppie in cerca di
emozioni.
4 - Nel bagno del ristorante
Altro classico dei racconti ‘piccanti’ è il
bagno di un locale pubblico.
Naturalmente l ’ideale è scegliere uno
di quei bar o ristoranti raffinati in cui il
bagno è spazioso, pulito e ben
arredato . Un bagno con anticamera e
con l’apposito segnale ‘occupato’
garantirà una certa privacy, ma
bisogna fare in fretta.
5 - In ufficio
Se avete la fortuna di avere un ufficio
tutto vostro non sarà poi così difficile,
soprattutto se il partner lavora nella
stessa azienda. Altrimenti dovrete
accontentarvi di altre soluzioni, il
bagno o la sala fotocopie?
6 - Al cinema
Luogo prediletto per i primi
appuntamenti, il cinema può
trasformarsi in una sessione hot di
tutto rispetto . Con un film giusto ed il
favore del buio si possono scatenare
numerose fantasie. Opta per film meno
gettonati e per gli orari più insoliti, la
sala sarà sicuramente mezza vuota.
7 - Nel centro commerciale
Per gli amanti del pericolo e per chi
cerca un brivido in più la scelta ideale
potrebbe ricadere su un grande centro
commerciale. Chi frequenta
abitualmente questi luoghi sarà
sicuramente a conoscenza del fatto
che esistono passaggi nascosti che
collegano i negozi e che conducono ai
magazzini. Molto rischioso ma con un
tasso di adrenalina altissimo.
8 - Nel camerino di un negozio
Basta scegliere un negozio grande, in
cui ci sono molti camerini magari un
po ’ nascosti. Con un po’ di discrezione
e scegliendo l’orario giusto anche il
camerino potrebbe essere una bella
sorpresa , ma attenti a non farvi
vedere dai commessi. Potrebbe essere
il mondo migliore per convincerlo a
fare shopping.
9 - In auto
La soluzione più gettonata da sempre
tra i giovanissimi, un ’abitudine antica
come l’automobile che molti hanno
sperimentato almeno una volta. Non
tutte le auto sono uguali però, per
farlo in una citycar occorrono doti da
contorsionisti, l ’importante è sapersi
adattare.
10 – In sauna o piscina
L’acqua, i profumi, i vapori accendono
la passione. Farlo nell’acqua termale è
il modo migliore per unire piacere e
benessere. Attenzione però se provate
a farlo in sauna, calore ed eccitazione
potrebbero ‘infiammare’ troppo la
situazione, meglio un approccio più soft
fatto di dolci carezze.

lunedì 1 novembre 2010

Tendoni etnici

Se vi piace lo stile etnico potete modificare dei normali tendoni con delle applicazioni all'uncinetto.
io ho usato dei vecchi centrini che avevo fatto , ancora in ottimo stato e così mi sono modificata i tendoni, che costando poco erano un pò spogli.

sabato 30 ottobre 2010

Barzelletta

Sapete a quali uomini piacciono le Tette?
agli uomini senza palle!
:-) :-) :-)

giovedì 28 ottobre 2010

Cassettiera

Dopo aver comprato questa cassettiera e averla montata ,
era troppo spoglia così gli ho fatto alcune modifiche :
ho applicato dei legnetti,
ho applicato una carta artistica ed è diventata una cassettiera degna del suo prezzo altrimenti sarebbe stata un pò cara dal momento che non era nemmeno montata.

martedì 26 ottobre 2010

barzelletta:" sai qual'è?"

Sai qual è la parte più intelligente del corpo di una donna ?? E` il culo, perchè: fa entrare solo i dritti ... lascia fuori i coglioni ... e butta fuori gli stronzi !!!

lunedì 25 ottobre 2010

news dal web. la fine nel 2012?

decenni o addirittura di un secolo.
QUANDO FINIRA’ IL MONDO? -
Aldana ci lascia tutti però sul più bello,
e con il fiato sospeso: "Non ho alcuna
idea di quando il mondo finirà, ho
preferito concentrarmi a spiegare
perché il calcolo GMT è sbagliato". La
data secondo cui i maya ipotizzano la
fine del mondo dovrebbe essere
posposta di circa 100 anni. Messo alle
strette però, un calcolo preciso Aldana
lo avrebbe fatto: il mondo finirà il 21
febbraio 2013. A questo punto, i
catastrofisti di tutto il mondo è meglio
si cerchino un altro antico calendario
su cui calcolare quando finirà questo
povero vecchio mondo.

domenica 24 ottobre 2010

Sfoglia ripiena di pesce

Prendere un rotolo di sfoglia e riempitela con asparagi e pesce persico precedentemente saltati in padella con aglio , prezzemolo , olio e sale.
infornare per circa 30 minuti a 200 gradi.
è un piatto che fa festa! E si fa sempre bella figura se si hanno ospiti.

sabato 23 ottobre 2010

barzelletta

Un pappagallo vede un signore e tutti
giorni gli dice: "Tua moglie ti fa le
corna, tua moglie ti fa le corna...". Il
signore arrabbiato gli dice: "Zitto
pappagallo altrimenti vengo su e ti
strappo tutte le penne. Il giorno dopo
stessa storia: tua moglie ti fa le corna ,
tua moglie ti fa le corna ...il giorno
dopo stessa storia . Il signore assai
nervoso torna sopra e spenna tutto il
pappagallo mettendolo alla finestra. Lo
stesso giorno il pappagallo vede
passare un calvo ed esclama: "Ecco un
altro che non riesce a farsi i cazzi
suoi!!!"

giovedì 21 ottobre 2010

Novità sul riscaldamento .

Novità per i condomini con più di 4 unità abitative.
le nuove costruzioni o chi vuole ristrutturare devono tornare al riscaldamento centralizzato ma con questa nuova valvola termostatica per il termosifone che ognuno si regola da se.

Quadro fai da te

Questo quadro L'ho fatto qualche anno fa .
ho comprato per 10 euro di legno ,ho riciclato della stoffa che avevo dei cassetti di Bambù ,
ho disegnato sopra tutto quello che mi passava per la testa ,
per fare i pesci ho ritagliato dei Peschi di cartone li ho intinti nel colore e questo è il risultato.
Ho incastrato la stoffa nel legno L'ho fissata con chiodini.
certo non sono Picasso ma sopra al letto ci sta da dio .
così ho speso poco e ho personalizzato la stanza !
:-)

mercoledì 20 ottobre 2010

dal web: fantasie sessuali

Naturalmente ognuno ha la sua
particolarissima fantasia, il suo proprio
modo di eccitarsi e quindi di stimolare
e accompagnare la masturbazione col
pensiero. Alcune fantasie possono
apparire stuzzicanti ad alcuni e
disgustose ad altri, ma hanno tutte
ugual diritto d'esistere. In generale si
tratta di veri e propri film in cui
ciascuno è l'assoluto sceneggiatore e
regista, spesso è anche attore, ma con
altrettanta frequenza gli attori sono
altri. Ci sono fantasie semplici, quasi
banali nella loro essenzialità, altre
estremamente complesse e altre
ancora che chi le espone si affretta poi
subito a giustificare perché
apparentemente troppo peccaminose.
Pensieri sadici e più spesso
masochistici che però possono
nascondere proprio l'inconscio
desiderio di controllare un'istinto
aggressivo e una rabbia repressa.
Molti poi fantasticano sul proprio
partner, ma moltissimi altri no e pur
essendo sposati o fidanzati o
conviventi attuano quello che viene
definito tradimento intraconiugale,
cioè quello perpetuato solo col
pensiero. C'è chi lo accetta da sé e dal
partner e lo vive serenamente, e chi al
contrario nell'attuarlo o scoprendolo
nel compagno ne rimane colpito,
turbato, deluso. Fantasie di
quest'ultimo tipo non solo
necessariamente legate a una
situazione di mancanza di
soddisfazione all'interno del rapporto
di coppia, ma possono rappresentare
campanelli d'allarme o essere la
manifestazione esplicita di un dolore
implicito e quindi di un desiderio
frustrato che si cerca di soddisfare. A
volte fantasie omosessuali sono
l'esternazione di un'omosessualità
celata, ma altre volte possono essere
la manifestazione in campo erotico di
un particolare modo di reagire a traumi
infantili. Altre volte c'è chi pensa di
avere delle fantasie che considera
perverse e ne soffre, ma che agli occhi
di uno psicoterapeuta non
apparirebbero mai tali.
Alla base delle fantasie erotiche è
quindi un universo sotterraneo molto
complesso e ciascuna andrebbe
analizzata in relazione al vissuto della
persona che la crea perché tutte,
indistintamente, sono maturate
dall'esperienza. Sia che si tratti di
fantasie nate per appagare un
desiderio inconscio, sia di fantasie che
servono a fuggire la realtà o risolvere
traumi infantili. O ancora fingono da
autoconforto e consolazione o
attraverso le quali si sperimentano
nuovi giochi erotici. O infine servono
per sfogare l'aggressività repressa o gli
impulsi sadici, a vincere paure e quindi
equilibrare la persona.

Olive all'ascolana-e-castagne bollite

Oggi ho fatto le olive all'ascolana con verdure grigliate e per dessert delle castagne bollite.
la ricetta delle olive L'ho presa dal sito giallozafferano.
sono semplici da fare perché basta pelare le olive in modo circolare da togliere il nocciolo ,
riempirle con carne Trita mista, aromi e uovo.
riempire le olive e con altre uova impanarle e friggerle.
per le castagne invece le faccio come le faceva mia nonna :
Pelate, in abbondante acqua ,con una manciata di sale grosso ,
per circa 40 minuti.

lunedì 18 ottobre 2010

barzelletta

Un tizio va a confessarsi: "Padre,
siccome è tanto che non mi confesso
dica i 10 Comandamenti e io rispondo
"si'" o "no" a seconda se li ho
rispettati o meno...". "Ma che modo è
di confessarsi? Quanti anni hai?".
"70". "Da quanto tempo non ti
confessi?". "Mah, sarà dal mio
matrimonio... circa una cinquantina
d'anni". "Ah, ma allora sei un
peccatore di quelli grossi... Vieni con
me...". "Il prete esce dal
confessionale, prende un candelabro,
l'accende e porta l'uomo davanti ad un
crocefisso: "Vedi la corona di spine?
Tu gliel'hai messa coi tuoi peccati! Vedi
il sangue che esce da costato? Tu
glielo fai uscire coi tuoi peccati! Vedi i
chiodi? Tu glieli hai messi coi tuoi
peccati...". "Scusi, padre, sposti la
candela, perché se Gli brucia le palle
poi è colpa mia!!"

domenica 17 ottobre 2010

barzelletta

Dei cani giocano a poker. Il primo: passo. Il secondo: tris d'ossi. Il terzo: Cocker!

sabato 16 ottobre 2010

Un cuore per l'amica . . . Del cuore. . . :-)

Se si vuole fare un regalo con il cuore ,
la cosa più sincera è farlo con le proprie mani .
questa è una borsetta per la sera fatta all'uncinetto.

giovedì 14 ottobre 2010

Con dei tendoni vecchi? Ecco delle nuove tende!

Se avete dei tendoni vecchi Già un pò grigi o comunque non più tanto belli sapete cosa può uscire fuori ?
queste tende per finestra sia della cucina che del bagno , basta solo un pò di fantasia!

domenica 10 ottobre 2010

Ma chi è Woronof?filetti di pollo con salsa

Ma chi è Woronof per inventare questa cosa così difficile e da buon gustaio! :-)
comunque per cambiare gusto e far finta di essere al fast-food va da dio !
piace sicuramente a tutti.
basta preparare dei filetti di pollo impanati nella farina e farli friggere in un pò d'olio poi in un pentolino far scaldare una confezione di panna da cucina un pò di Ketchup e della Senape.
quando il pollo è cotto versare la salsa sopra e . . . Mangiare!

sabato 9 ottobre 2010

Baguette-dolce-o-Plum-cake?

La ricetta per questa splendida Baguette è praticamente uguale alla ricetta delle Madeleine Già presente nel blog solo con in più l'uvetta e la scorza grattugiata di un limone e i tempi di cottura raddoppiano .
buonissimo!
:-)

venerdì 8 ottobre 2010

Così è più comodo. :-)

Ho visto sul giornale L'ultima novità . . .
È comodo avere la musica al polso e nello stesso tempo anche l'ora . . .
Perché pensavo, che ci mancava proprio . . .
Infatti , quando prendo il sole a pancia sotto , tengo le braccia sotto la testa e quindi è perfetto.
:-) :-) :-)

martedì 5 ottobre 2010

Farfalla-testa di morto(nome scientifico : acherontia-atropos

Questa farfalla me la sono ritrovata nella caldaia , sanguinante , probabilmente nella notte di pioggia si è schiantata ed è andata a ripararsi per non morire.
questa specie , la sfinge testa di morto , deve il nome al disegno di teschio che reca sul torace .
è reperibile in africa e asia ma migra anche in europa.

lunedì 4 ottobre 2010

tristi o felici? news dal web

I lavori che fanno felici...
Al contrario, lavori che mettono in
relazione e comportano un'attività
fisica contribuiscono a migliorare
l'umore.
Anche alcuni tipi di lavoro sono meno
deprimenti di altri. Secondo
un'indagine del 2007, chi fa
l'ingegnere, l'architetto o lavora
nelle scienze tende a essere meno
depresso. Uno dei motivi consiste nel
fatto che lo stress nelle professioni
scientifiche è minore perché chi
svolge un'attività professionale
tecnica ha un controllo maggiore su
quello che deve fare.
... e quelli che buttano giù
L'indagine ha anche stilato una
classifica dei lavoratori più depressi.
Al primo posto c'è chi fa assistenza
alle persone bisognose . "Imboccare,
fare il bagno, prendersi cura di
persone che nella maggior parte dei
casi sono incapaci di esprimere la
loro gratitudine è demoralizzante e
chi fa questo lavoro soffre di
mancanza di riconoscimento", dice il
dottor Willard. Al secondo posto ci
sono i camerieri . In genere sono
sottopagati e hanno a che fare con
persone spesso scortesi e molto
esigenti. Gli assistenti sociali sono al
terzo posto. Non è, infatti, facile
trovarsi di fronte a bambini che
hanno subìto abusi sessuali o a
situazioni familiari di grave
difficoltà. "Gli assistenti sociali sono
molto stressati e stanchi perché di
fronte a situazioni di estremo
bisogno si sentono in dovere di fare
molto sacrifici per aiutarli", spiega il
dottor Willard. Al quarto posto ci
sono gli operatori della sanità:
medici, infermieri, terapeuti .
Professioni che impongono orari
lunghi e irregolari e grosse
responsabilità, perché da loro spesso
dipende la vita degli altri. A
sorpresa al quinto posto si trovano
gli artisti e le professioni creative.
Lavori dove la precarietà è all'ordine
del giorno e lo stipendio non è mai
una certezza. Il disturbo più comune
è quello bipolare, che alterna alti a
bassi. Anche gli insegnanti non sono
esenti da episodi di depressione,
perché sono soggetti e una pressione
sempre maggiore e alla richiesta di
svolgere compiti crescenti. Al
settimo posto gli amministrativi,
penalizzati da un lavoro in cui
ricevono pressioni sia dall'alto sia
dal basso. Seguono gli operai della
manutenzione, chiamati soltanto
quando c'è un guaio da risolvere. E
che, in genere, sono anche mal
pagati. Al nono posto i consulenti
finanziari , che hanno l'enorme
responsabilità di gestire i risparmi di
una vita dei loro clienti, in un
periodo in cui i mercati sono più che
mai imprevedibili. Al decimo e ultimo
posto i venditori, che nella maggior
parte dei casi sono pagati a
percentuale e questo significa che
non sanno mai quanto
guadagneranno in un mese. E,
viaggiando molto, devono rinunciare
alla famiglia e agli amici.

domenica 3 ottobre 2010

Polpette economiche di pollo



Semplici Polpette di carne.
Tritate un petto di pollo con una confezione di Wurstel .
mettete un pò d'aglio e Timo nel trito, niente sale perché c'é Già il Wurstel che è gustoso.
infornate a 180° per circa 30 minuti.
preparate un sugo con pomodorini .
quando è tutto cotto unite il sugo alle Polpette.
buonissime con contorno di patate in umido
Oppure ci sono queste ( vedi .post )

 versione 2
Quelle solo di pollo sono fatte praticamente come quelle della nonna con prosciutto , carne di
pollo ,pelle di pollo per rivestirle  , prezzemolo , aglio, uovo, parmigiano, panepesto, sale . 


 vino rosso e . . . Buon appetito!
di sicuro successo per chi ha bambini e vuole spendere poco.
:-)

sabato 2 ottobre 2010

Il primo notebook

Ho trovato questa foto del primo notebook che risale al 1985 ben 25 anni fa e pesava 4 kg .
io non sapevo nemmeno della sua esistenza , pensavo che ci fossero solo quelli da 10 kg ,fissi, che sembravano dei televisori!
:-)

giovedì 30 settembre 2010

madeleine (madeleinettes)

queste sono con lo yogurt e sono soffici come i plum-cake del
mulino bianco








MADELEINE


Ingredienti:
1.) 120 gr.farina( se si vogliono al cacao sostituire 20-30 gr di farina con il cacao in polvere )
2.) 5-6 gocce di aroma mandorla (o vaniglia) o scorza di limone grattugiata
3.) sale
4.) latte q.b. (1 bicchierino da liquore)o yogurt
5.) 100 gr. Zucchero
6.) 2 uova
7.) 100 gr. Burro
8.) ½ bustina lievito per dolci

Preparazione:
In un tegame amalgamate la farina setacciata con il lievito e lo zucchero.
Sbattete le uova.
In un padellino mettete a fondere il burro e lasciatelo intiepidire.
Unite i liquidi (compresa l'aroma alla mandorla e il latte) ai solidi, amalgamate bene, e lasciate riposare in frigorifero per 1 ora coperto con della pellicola trasparente.
Imburrate e infarinate delle formine per madeleine e versatevi all'interno per c.ca 2/3 il composto.
Infornate a 180°C per i primi 10 minuti, poi successivamente a 160°C fino a doratura (altri 10 minuti c.ca).
vedi anche quelle variegate oppure con la panna