Cerca nel blog

mercoledì 28 marzo 2012

dal web : il cerotto per il cuore

sottili membrane di silicone che contengono sensori per la misurazione del battito cardiaco, della disidratazione, di variazioni della temperatura anche minime, delle contrazioni e del rigonfiamento dei muscoli. Il tutto senza che siano necessari gli elettrodi normalmente utilizzati per elettrocardiogrammi o elettroencefalogrammi. restando attaccato alla pelle per 10 giorni, ossia per tutto il tempo necessario per effettuare le analisi necessarie. Una volta raccolti i dati, il cerotto li può inviare a un computer o ad un cellulare e quando non serve più si stacca dal corpo con il naturale ricambio degli strati più superficiali della pelle. quì l'articolo completo
Posta un commento