Cerca nel blog

lunedì 28 aprile 2014

Risotto al radicchio e fontina d'Aosta

Buono e veloce , naturalmente allo stesso modo si può fare con il gorgonzola invece che la fontina .
Oppure:
Pizza al radicchio e gorgonzola, piadina con radicchio, tortini di radicchio , rose sfogliate di radicchio, spiedini con contorno di radicchio.

domenica 27 aprile 2014

Arte contemporanea-oggetti riciclati

Con un cassetto di cartone , una rosa di stoffa regalata , un multi tasche fatto all'uncinetto da me e poi cucito al cartone , un cestino di metallo  vecchio , una mezza mela di cera  e altri oggetti come il regola pon pon , sembra uno sfondo desktop .... arte povera ma che sembra un quadro.

Patate -pomodori-melanzana

Soffriggere  in olio d'oliva le  cipolle tagliate in quattro , appena sono dorate aggiungere 3 pomodori maturi tagliati a fette , 6 patate medio-piccole tagliate in quattro , 1 melanzana piccola viola  tagliata a pezzi, sale q.b. e basilico .
Cuocere a fiamma moderata fino a cottura delle verdure (circa 30 minuti).
Lasciare  riposare una decina di minuti per permettere alle patate di insaporirsi e creare la salsa densa  e Servire come contorno .

venerdì 25 aprile 2014

Crema di erbette

Ingredienti :
150 gr di erbette miste (al mercato si trovano già miste)
2 patate
150 gr di cujet
Mezza cipolla
Besciamella ( dose da 1/5)
Una crosta di parmigiano
Sale
Acqua q.b


Mettere a bollire il tutto in acqua q.b. (dosarla in modo che quando si passerà al mixer rimanga cremoso)
Preparare la besciamella .
Una volta cotte le patate con la verdura , passare tutto al mixer ( avendo cura di togliere la crosta di parmigiano) , aggiungere la besciamella , mixare bene e servire con crostini o volendo aggiunta di pasta reale .
Altre minestre , la milanesecujet con farro , cujet con noci

mercoledì 23 aprile 2014

dal web-Consigli utili-segreti da chef

Segreti e consigli per una perfetta riuscita dei piatti dall'antipasto al dolce.

Ciambellone al mais

Ingredienti
130 gr di farina 00
130 gr di farina di mais macinata fine
un vasetto di yogurt bianco(o alla banana)
130 gr di zucchero
2 cucchiai di fecola di patate
3 uova
70-80 ml olio d'oliva
un limone
una bustina di lievito per dolci (basta anche metà)
1 bustina di vanillina
di zucchero a velo (facoltativo)
un pizzico di sale  

Sbattete le uova con lo zucchero e un pizzico di sale ,unite la scorza grattugiata del limone
Unite la  di farina di mais, lo yogurt,  l'olio e la farina setacciata con il lievito ,la fecola e la vanillina.
Impastare bene il tutto .
Versate il composto in uno stampo da ciambella di 24 cm di diametro unto di olio e infarinato e cuocete in forno caldo a 180°x 30  minuti circa.
Sformate il dolce e volendo cospargetelo di zucchero a velo.
Oppure:
Tronchetto al mais , ciambella all'ananas , al limone (ma non si conserva ), al cioccolato, alla carota, ciambella semplice, torta angelica.

Dal web-cosa fare se si rompe una lampadina a risparmio energetico

Ecco alcuni suggerimenti utili da mettere in pratica di fronte alla rottura di una lampadina a risparmio energetico, per proteggersi dal rilascio di mercurio.
Articolo completo
1) Chiedete alle donne in gravidanza e ai bambini di allontanarsi dalla stanza. Nemmeno gli animali domestici devono essere presenti mentre pulite e raccogliete i frammenti della lampadina rotta.
2) Aprite subito le finestre della stanza e areate per almeno 10-15 minuti. Spegnete gli impianti di condizionamento.
3) Indossate guanti, una mascherina e occhiali protettivi. Non utilizzate l'aspirapolvere, per evitare di disperdere mercurio nell'aria.
4) Raccogliete i pezzi più grandi con le mani e i frammenti più piccoli con l'aiuto del nastro adesivo.
5) Riponete i frammenti della lampadina in contenitori ermetici, come vasi di vetro o sacchetti di plastica sigillabili.
6) Pulite le superfici con un panno umido. Poi gettate tutto ciò che avete utilizzato per la pulizia, inclusi il panno e i guanti.
7) Se la rottura avviene su un tappetino, eliminatelo o rimuovete almeno la parte contaminata.
8) Chiamate il centro locale per la raccolta differenziata se siete in dubbio sul da farsi. Portate i rifiuti presso la Piattaforma Ecologica del vostro Comune, in modo che vengano smaltiti in modo corretto.
9) Come misura preventiva, sarebbe bene non utilizzare lampadine al mercurio inaree a rischio di rottura e incidenti.
10) Lavatevi subito le mani quando avrete terminato.
Rischi per la salute
La rottura di una lampadina a risparmio energetico provoca l'esposizione al mercurio delle persone presenti, con particolare riferimento a chi si occuperà di raccogliere la lampadina e di ripulire la stanza. Un adulto in salute non dovrebbe avvertire nell'immediato le conseguenze dell'esposizione al mercurio. Resta il fatto che l'esposizione ai vapori tossici può avere un impatto sulla salute, lieve o più incisivo. In caso di dubbio è bene consultare il proprio medico, soprattutto se si è affetti da una particolare sensibilità alle sostanze chimiche.

domenica 20 aprile 2014

AGNELLO DI PASQUA UN PO' INCAZZATO

Ingredienti :
800 g di agnello a pezzi
peperoncini secchi piccanti (2 o 3 pezzetti)
1 spicchio d'aglio  
brodo (io ho usato quello dei tortellini)
rosmarino
prezzemolo  
1 bicchiere di vino bianco  
pomodorini secchi (una decina)
olio di oliva
 sale


  Mettete a bagno i pomodori secchi in acqua  calda per 10 minuti; sgocciolateli e tagliateli a metà , tagliate finemente lo spicchio d'aglio, i peperoncini e tenete da parte.

Mettete4-5 cucchiai di olio in una  casseruola, unite i pezzi d'agnello e rosolateli uniformemente, bagnateli con il vino bianco e lasciatelo evaporare in parte , aggiungete i peperoncini , il  rosmarino , il  prezzemolo, i pomodori  secchi,  l'aglio e un mestolo di brodo , coprite e lasciate cuocere x 30-40 minuti (se serve aggiungere brodo e sale ).
Servire con la salsa che ha prodotto l'agnello,  volendo con contorno di zucchine e asparagi cotti in umido insieme (aromatizzati con prezzemolo , soffritto misto , brodo) .
Accompagnare il tutto con grissini al sesamo ,TUTTO FATTO IN CASA .
Piatto veloce e buonissimo.
BUONA PASQUA! 
♥♥♥♥♥ :P :P :P
Vedi anche :
Agnello in salsa arancia 1 e 2 , quello fritto, con speck , capretto etnico

sabato 19 aprile 2014

Poesia in Filastrocca-zio Silvio

Il mio cuore cede
E a dio si concede
Finalmente mi levo
Questo peso che non volevo
Condannato alla solitudine
Per essere nato difettato
Prima viziato e poco amato
Poi più cattivo perché soffrivo
Ho sempre cercato con doni e favori
Di farmi una vita piena di onori
Sono caduto in povertà e con orgoglio
Ho visto la realtà malgrado la mia cecità
Perché tutto questo dolore
solo perché non mi è stato insegnato l'amore?
Perché pagare così tanto
Quando il mondo ne sta strabordando!
Ora finalmente la pace
Aspettavo solamente una somma consistente
Che mi assicurasse una tranquillità permanente
Da non pesare sul parente che non capiva niente!

♥(Dedicata a mio zio Silvio, morto nel mese di pasqua 2014)

venerdì 18 aprile 2014

Tronchetto di pasqua (o di natale)

Preparare del pan di Spagna veloce :
2 uova ( per farle gonfiare bene basta un cucchiaio di acqua calda mentre si montano)
125 gr di zucchero
65 gr di farina bianca
65 gr di fecola
25 gr di burro
1 cucchiaino di lievito x dolci
1 cucchiaio di miele
1 bustina di vanillina.

PREPARAZIONE :Unire , uova, zucchero e miele e montare x qualche minuto. Aggiungere al composto il burro fuso e tiepido , la fecola (continuando a mescolare) e infine la farina con il lievito e la vanillina (lentamente) e continuare a montare x diversi minuti .Imburrare e infarinare una tortiera  grande ( rettangolare) , versare il composto ottenuto e livellarlo ,poi infornare a 180 gradi  x 15-20 minuti .
------------------------------------------------------------------------
Ingredienti per la farcitura e la decorazione:
5-6 cucchiai colmi di liquore al cioccolato
Nutella q.b.(a piacere)
150 gr di cioccolato fondente in barretta (o uovo di pasqua)
100 gr di panna da cucina
1 albume
100 gr di zucchero a velo di canna ( o bianco)
------------------------------------------------------------------------
Dopo aver cotto il pan di spagna , lasciarlo 5 minuti a intiepidire e poi arrotolarlo in foglio di alluminio e lasciarlo raffreddare completamente ( come per la girella).
Intanto prepariamo la ghiaccia  montando l'albume con lo zucchero a velo (e mettiamo in frigo ), poi facciamo fondere il cioccolato fondente con la panna in un pentolino antiaderente a fiamma bassa .
Ora prendiamo il pan di Spagna e lo srotoliamo e lo irroriamo di liquore al cioccolato e gli spalmiamo della nutella,  lo riarrotoliamo e tagliamo le estremità  di 3 cm di larghezza e le mettiamo da parte.
Ora lo ricopriamo del cioccolato fondente fuso con la panna , gli appogiamo le estremità che avevamo tenuto da parte come fossero dei rami tagliati e ricopriamo anch'essi di cioccolato fondente , infine decoriamo il tutto con la ghiaccia aiutandoci con una siringa per fare un motivo di righe che rappresentano le venature del tronco .
Mettiamo per un paio d'ore in frigo( oppure tiepido, come lo preferisco io ) e poi serviamo a fette ,
Buonissimo,  golosissimo ! ♥♥♥♥♥ :P :P
Vedi anche la FIESTA fatta in casa.

lunedì 14 aprile 2014

I LAGACCIO

si conservano diverse settimane ( in carta e latta)
Ingredienti per il primo impasto:
160 gr di farina manitoba
90 ml di acqua
Mezza bustina di lievito di birra secco


Ingredienti x il secondo impasto:
270 gr di farina manitoba
Il primo impasto ottenuto
Mezza bustina di lievito di birra secco
80 ml di acqua
100 gr di burro
175 gr di zucchero
Mezza fialetta di aroma vaniglia
mezza fialetta di aroma arancia




Preparazione :
Preparare il primo impasto mescolando acqua, lievito e aggiungendo la farina , , impastare bene e formare una palla che andiamo a chiudere in un contenitore di plastica chiuso bene . Lasciamo lievitare 8 ore ( si può fare la versione veloce lasciando lievitare solo 2 ore , vengono buonissimi ugualmente ).
Ora prendere l'impasto ottenuto lievitato e aggiungerci l'acqua del secondo   impasto  , lo zucchero, gli aromi , poi un po' alla volta la farina ( deve finire insieme al burro perchè asciuga il burro in modo tale , per la perfetta riuscita dei lagaccio ) , il lievito,  impastando molto bene , aggiungere il burro a pezzetti un po' alla volta , formare un impasto morbido ed elastico e formare una palla un po' allungata , coprirla con un canovaccio e lasciare lievitare per 1 ora (qui sempre 1 ora anche per la versione veloce ).
Ora tagliamo a metà la palla  nel senso della lunghezza e ne ricaviamo 2 salami della lunghezza della teglia da forno standard e li posizioniamo nella teglia foderata(per evitare che si allarghino troppo dai lati separarli con delle liste spesse di legno ) con carta forno e li copriamo con un canovaccio (anche senza straccio va bene uguale ), lasciamo lievitare x 5-6 ore( se ci sono problemi con la lievitazione basta metterli in forno solo a 50° ( perchè purtroppo in casa non si hanno sempre temperature calde e asciutte  come in panetteria e riuscirà tutto perfettamente, tanto non lieviteranno molto , ma lieviteranno bene  in cottura  )( si può fare lievitare anche soli 2 ore anche se non si vedono crescere , quando li cuoceremo lieviteranno  , ho sperimentato io e funziona benissimo la versione veloce ) .
Adesso inforniamo a 180° per mezz'ora circa (devono essere dorati bene),
Ora li lasciamo raffreddare x 5 ore circa (anche di più), poi li tagliamo di sbieco  (1,5 cm )e li disponiamo di nuovo in teglia e li mettiamo a tostare in forno a 160° x mezz'ora circa (devono essere dorati da entrambi i lati).
:P
Buonissimi!  ♥♥♥♥♥
vedi anche fette biscottate classiche 
ho provato anche la versione veloce ( cioè lievitazione di 2 ore per il primo impasto , poi un'ora il secondo e poi 2 ore dopo aver formato  i salami e sono riusciti benisssimo ! ) 

domenica 13 aprile 2014

Palared-la casa che vorrei -

Tante belle cose per il luogo , il riparo , il più  coccoloso , importante della nostra vita " la casa " ! A me piace il legno quindi ho fotografato quello ! 

sabato 12 aprile 2014

Polpette di mazzancolle

200 gr. Di erbette miste (prezzemolo, borragine, spinaci, bietoline, ) fresche tritate fini
Un cucchiaio di origano secco
5 foglioline di menta
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 uovo
Sale ( circa 4 pizzichi)
1 pizzico di peperoncino
Un cucchiaio di semi di finocchio
4 cucchiai di passata di pomodoro
1 aglio tritato
2 patate lesse
200 gr. Di mazzancolle puliti
1 buccia di arancia grattugiata
Pangrattato q.b.

Olio di oliva per la teglia
Sugo di mazzancolle per condirle dopo la cottura .


PREPARAZIONE :
Mescolare bene tutti gli ingredienti , formare delle polpette della forma desiderata metterle in teglia ungendole tutte di olio , farle cuocere a 180-200 gradi in forno x circa mezz'ora , condirle in superficie con un po ' di sugo di mazzancolle precedentemente preparato .
Una bomba ! ♥♥♥♥♥ :P:P:P  da  vero chef!

vedi anche : polpette romane , o quelle verdi 


Sugo di mazzancolle

Mettere a dorare uno spicchio d'aglio in olio di oliva , aggiungere le mazzancolle (200 gr per 2 persone circa) ,1 bicchiere di vino bianco dolce , lasciare sfumare poi aggiungere di seguito , 400 gr di passata di pomodoro , un cucchiaio di origano,  un pizzico di peperoncino, il sale  e cuocere x una mezz'oretta , aggiungere un cucchiaio di olio extravergine e prezzemolo a piacere .
Servire sugli spaghetti ( precedentemente cotti).
Una delizia ! ♥♥♥♥♥ :P:P:P      DA CHEF !

vedi anche :

giovedì 10 aprile 2014

Passeggiando in bicicletta

Panorami vicino a pinerolo tra cavalli , pecore e vitelli e tanti prati ... fiori , pure piccoli castelli .... ma piccolissimi ...! :) ♥

mercoledì 9 aprile 2014

Dal web - il lavoro a tempo determinato -e maternità

Articolo completo

Il Governo, sul sito web ufficiale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha deciso di fornire alcuni chiarimenti sul piano per il lavoro previsto dal decreto legge in questione.

L'azienda può ancora stipulare contratti di lavoro a tempo determinato senza causale.
Basta che il rapporto rientri nel periodo di tempo fissato a tre anni.
Prima, invece, questa possibilità veniva presa in considerazione esclusivamente per il primo contratto di lavoro a tempo determinato.

L'azienda può rinnovare i contratti di lavoro a tempo determinato, non più di 8 volte nei tre anni.
La condizione è che la mansione del dipendente sia sempre la stessa, sia nel contratto iniziale, sia nelle proroghe successive.

Numero massimo di contratti a tempo determinato per azienda: 20% del totale. Eccezioni:variazioni decise nei contratto collettivo nazionale di lavoro  (CCNL)situazioni straordinarie come sostituzione di dipendenti e variazioni di produttività dovute al periodo, alla stagionequanto previsto dall'articolo 10, comma 7, del Decreto legislativo 368 del 2001 

Aziende con 5 dipendenti o meno
E' prevista la facoltà di stipulare un contratto a tempo determinato.

Articolo completo (maternità)

E come pensa di risolvere il Governo? Nel progetto vengono elencati alcuni punti:

Indennità di maternità per tutte: anche le donne che adottano come sistema previdenziale la gestione separata.

Diritto alle prestazioni assistenziali INPS per le donne dipendenti, anche quando il datore di lavoro non ha versato i contributi.

Abolizione del sistema fiscale che prevede il "coniuge a carico", ossia la possibilità di detrarre spese sostenute dal compagno. Al suo posto attivare il tax credit, un incentivo per le donne, con figli sotto i 18 anni e con un reddito familiare basso, affinché cerchino un'occupazione, da dipendente o autonoma.

Agevolare un sistema di flessibilità lavorativa, per quanto concerne l'orario, anche attraverso premi di produzione, in modo tale da poter organizzare dei turni che vadano incontro alle esigenze dei lavoratori con figli o dei lavoratori che hanno persone non autosufficienti da accudire.

Incrementare sul territorio i servizi destinati alle famiglie, ai bambini piccoli, come gli asili, indispensabili per i genitori che lavorano.

martedì 8 aprile 2014

SFOGLIATELLE o ostriche dolci

Sfogliatelle              videoricetta


ingredienti x la sfoglia :
300 gr. Di farina “00”
150 gr. Circa di strutto ( o burro ammorbidito e sbattuto o margarina )
3 tuorli d'uovo ( si può fare anche senza tuorli volendo come la sfoglia )
2 pizzichi di sale
mezzo bicchiere di acqua fredda
(volendo si può mettere un po' di burro all'interno dell'impasto, circa 30 gr. , oppure farle con della pasta sfoglia già fatta però rimangono un po' troppo ricche di burro invece così sono vere ostriche )

per il ripieno :
circa 50 gr. Di marmellata ,circa 150 gr . Di cioccolato fondente tritato ,circa 100 gr . di mandorle tritate , cedro o buccia di un limone grattugiata , rum o aroma rum o cognac (un bicchierino ), naturalmente mescolare gli ingredienti insieme che serviranno per riempire le sfogliatelle .
Oppure fare della crema pasticcera veloce e metterne un cucchiaio dentro ogni sfogliatella prima di cuocerla .

Per decorare : caramello e zucchero a velo


PREPARAZIONE :
mettere la farina in un recipiente e formare un buco in centro dove metteremo il sale , i tuorli, l'acqua , impastiamo fino ad ottenere un impasto sodo e formiamo una palla che divideremo in 5 parti uguali , stendiamo con il mattarello molto sottili ( più sottili sono, meglio è il risultato finale ) le 5 parti cospargendo di farina la spianatoia, sbattiamo il burro ammorbidito ( se non abbiamo lo strutto ) e su ogni parte di pasta stesa la cospargiamo di burro (o strutto ) e le sovrapponiamo tutte come per le lasagne ( possiamo anche stendere l'impasto in una unica soluzione e lo arrotoleremo cospargendolo di strutto durante l'arrotolamento , non deve rimanere troppo spesso il rotolo altrimenti poi bisogna allungarlo prima di tagliarlo a rondelle ) , poi arrotoliamo tutto a cilindro e lo cospargiamo ancora di burro ( o strutto)
lo avvolgiamo con la pellicola trasparente e lo mettiamo in frigo per 2-3 ore .
Ora prendiamo il cilindro e lo tagliamo con un coltello tiepido a rondelle ( dischi) di 1 cm di larghezza e spingiamo ognuna in centro in modo da formare un cappellino che riempiremo di ripieno ( volendo anche alla crema pasticcera) e chiudiamo i bordi formando una conchiglia , appoggiamole sulla teglia foderata di carta forno e inforniamo le sfogliatelle in forno preriscaldato a 220° fino a doratura (circa 20minuti) .
Decorarle con caramello spennellato e zucchero a velo .
Buonissime e non così difficili da fare in casa . :p :p :p


lunedì 7 aprile 2014

Dal web - servizi sanitari online

Articolo completo

In pratica, chiunque voglia continuare ad usufruire dei servizi sanitari online di SistemaPiemonte o decidesse di iniziare ad usufruirne, DEVE presentarsi agli sportelli delle strutture sanitarie per farsi riconoscere e ricevere di conseguenza i dati di accesso online, come username, password e pin.Le nuove regole di identificazione partono dal prossimo 2 maggio 2014.

Per il pagamento del ticket online :
Articolo completo

Se hai prenotato una visita medica, oppure devi ritirare degli esiti per delle analisi sostenute presso le strutture ospedaliere del Piemonte, e gli operatori ti hanno comunicato che è necessario il pagamento del ticket sanitario per procedere con il servizio, allora devi sapere che potresti risolvere la transazione comodamente da casa.Grazie alle nuove tecnologie, infatti, è possibile versare l'importo dovuto attraverso il portale web SistemaPiemonte con l'utilizzo della carta di credito.A fine procedura basterà stampare la ricevuta, che sarà anche valida per le detrazioni fiscali.Di cosa hai bisogno per pagare online il ticket? Il tuo codice fiscale, il numero progressivo che trovi sul ticket sanitario e, ovviamente, la carta di credito.

domenica 6 aprile 2014

Pecora o agnello - Filastrocca

Come animale son cicciottello,
è pregiato il mio mantello!
Sono l'unico animale
Con un pelo così speciale
di lana naturale.
Sono paragonato ad un mondo un po' clonato !
Divento pazzo , l'hanno testato !
Chi ha indovinato?
Chiamami pecora oppure agnello
Mi fanno arrosto perché non ho cervello!
Sono ritratto  come simbolo di purezza
E Dietro quest'aria grezza  , faccio tenerezza !



Buona Pasqua.♥

giovedì 3 aprile 2014

Biscotti "i Gobetti " un po' gobbi e un po' angioletti

Ingredienti :
250 gr.di farina
75 g di zucchero di canna
3 cucchiai d'olio d'oliva
1 uovo grande
La Buccia di 1 limone grattugiata
1 pizzico di cannella
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 bicchierino di vino bianco ( o marsala )
Per decorare zucchero a velo e miele 


Preparazione :
Miscelare insieme alla farina il lievito,  al centro mettere uno alla volta gli ingredienti ( tranne quelli per decorare ), mescolare bene , formare una palla che divideremo a metà , li stendiamo con il mattarello e da una metà ne ricaviamo 20 angioletti e l'altra 20 cerchi con il buco ( e teniamo pure il cerchietto piccolo avanzato  per fare il buco ) .
Cuociamo tutti i biscotti in forno ( a 175° x 15-20 minuti) , li sforniamo e li sovrapponiamo accoppiandoli spalmando il miele al centro dei cerchi e sotto il cerchietto piccolo per formare la testa dei Gobetti .

ho preso spunto da una ricetta sarda , non avendo gli esatti ingredienti l'ho leggermente modificata  , sono venuti buoni , leggeri e sani !
♥♥♥ :P

mercoledì 2 aprile 2014

Micchetta LA GEMELLA

Per una michetta da 500 gr .
Ingredienti :
Una teglia  quadrata 18x18 c.ca
Carta da forno
250 gr. Di farina" 00 " ( o 200 di "00" e 50 manitoba )c.ca
1 cucchiaino di sale
Mezzo cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio d'olio extravergine
130  ml di acqua c.ca
2, 5 cucchiaini di lievito madre essiccato ( o mezza bustina di quello di birra secco)

Si miscelano le farine con lievito , sale, zucchero , si versa al centro l'acqua e l'olio e si impasta , si ottiene una palla soda e elastica si unge la sua superficie di olio e si mette a lievitare per 1 ora e mezza a 30 gradi ( forno con la luce ) coperta con la pellicola trasparente.
Poi si riprende l'impasto e si lavora per 1 minuto e si taglia a metà , si stende in lungo e stretto come per le biove  e si arrotola su se stesso e si adagia sulla teglia foderata di carta forno , con l'altra metà si fa uguale e si mettono vicini in modo che si attacchino , si intaglia la superficie con una lametta e si allarga leggermente il taglio e si lascia lievitare per 45 minuti in forno con la luce .
Adesso si accende il forno a 200 gradi e si fanno cuocere per 25 min.c.ca fino a doratura .
La teglia non è indispensabile ma serve per far in modo che il pane non cresca il larghezza e poco in altezza.

Dal web- tastiera pc ( scorciatoie)

Articolo completo

Menu
CTRL + ESC: permette di aprire il menu Start
ALT + TAB: permette di passare da un programma aperto a un altro

Copia/incolla
CTRL + C: per copiare
CTRL + X: per tagliare
CTRL + V: per incollare
CTRL + Z: per annullare

Testi
CTRL + B: per il grassetto
CTRL + U: per il sottolineato
CTRL + I: per il corsivo

Con il Logo Windows
Logo Windows + L: per bloccare il computer
Logo Windows + P: per avviare Print Manager
Logo Windows + C: per accedere al Pannello di controllo
Logo Windows + V: per la funzione Appunti
Logo Windows + K: per avviare le Proprietà tastiera
Logo Windows + I: per avviare le Proprietà mouse
Logo Windows + A: per avviare Accesso facilitato
Logo Windows + BARRA SPAZIATRICE: per l’elenco dei tasti di scelta rapida
Logo Windows + S: per attivare e disattivare le maiuscole

Con MAIUSC
MAIUSC 5 volte: per attivare o disattivare i tasti permanenti
MAIUSC per 8 secondi: per attivare o disattivare il filtro tasti
MAIUSC mentre si inserisce un CD: disattiva esecuzione automatica
ALT (sinistra) + MAIUSC (sinistra) + BLOC NUM: per attivare o disattivare il Controllo puntatore
ALT (sinistra) + MAIUSC (sinistra) + STAMP: per attivare o disattivare il contrasto elevato

Con ALT
ALT + FRECCIA GIÙ: per aprire un elenco a discesa
ALT + BARRA SPAZIATRICE: per visualizzare il menu Sistema
ALT + - (lineetta): per visualizzare il menu Sistema dalla finestra secondaria della interfaccia.
ALT + F4: per chiudere la finestra
ALT + F6: per passare da una finestra all’altra dello stesso programma
ALT + INVIO: per aprire le Proprietà

TASTI F
F1: per la Guida
F2: per rinominare il file
F3: per trovare un file
F4: per spostare le voci della casella verso il basso
F5: per aggiornare la finestra corrente
F6: per spostarsi in Esplora Risorse
F10: per le opzioni della Barra dei Menu