Cerca nel blog

sabato 30 agosto 2014

Risotto all'ortica

Dopo aver raccolto delle ortiche con adeguati guanti di gomma e essermi fatta pungere dalle zanzare ( e ho capito anche perchè , perchè l'ortica è contro l'anemia e le zanzare lo sanno e quindi succhiano tutto ciò , secondo noi è un businnes)...
Ecco la ricetta del risotto leggero all'ortica.
Far soffriggere mezza cipolla in 3-4 cucchiai di olio extravergine d'oliva, quando è dorata aggiungere una bella manciata di ortica tritata , lasciare soffriggere 1 minuto ,poi aggiungere 220 gr di riso , mezzo bicchiere di vino bianco,  aggiungere man mano per la cottura , dell'acqua calda q.b. , salare con 2 pizzichi di sale grosso,  aggiungere una noce di burro , quando è cotto il riso servire ....e buon appetito! ♥ ♥ ♥ ♥ :P
Piatto leggero e nutriente e poi l'ortica fa bene .
Per saperne di più ( ecco informazioni su ortica e le sue proprietà)
altri modi di cucinare l'ortica sempre nel blog

venerdì 29 agosto 2014

plumcake con uvetta e farcito di crema zabaione

oppure altri modi sempre nel mio blog , anche il tronchetto di natale 

ingredienti :
2 uova ( per farle gonfiare bene basta un cucchiaio di acqua calda mentre si montano)
100 gr di zucchero
65 gr di farina bianca
65 gr di fecola
25 gr di burro
1 cucchiaino di lievito x dolci
1 cucchiaio di miele
1 bustina di vanillina.
100 gr di uvetta ( uva sultanina )messa in ammollo 1 ora prima con 1,5 bicchierino di marsala .

per farcire :
8 cucchiai di liquore alla mandorla ( vedi post )
crema pasticcera veloce ( la dose nel post  è perfetta per i due strati ) ma con aggiunta di un bicchierino abbondante di marsala alla fine , mescolando bene .
zucchero a velo

PREPARAZIONE :
Unire , uova, zucchero e miele e montare x qualche minuto. Aggiungere al composto il burro fuso e tiepido , la fecola (continuando a mescolare) e infine la farina con il lievito e la vanillina (lentamente) e continuare a montare x diversi minuti , aggiungere l'uvetta  con il suo liquido di marsala  .
Imburrare e infarinare( o foderare di carta forno ) uno stampo da plumcake , versare il composto ottenuto e livellarlo ( le uvette scenderanno tutte in fondo e faranno da base una volta cotto ) ,poi infornare a 180°   per 30 minuti ( forno grande ) o 160° il forno piccolo.
lasciare raffreddare , poi tagliare il plumcake in tre strati , irrorarli ognuno con 2 cucchiai di liquore alla mandorla e farcire con la crema  zabaione fatta con il marsala . 
spolverizzare la superficie di zucchero a velo . 


giovedì 28 agosto 2014

FRICO MORBIDO FRIULANO

Di questo piatto ho letto che ci sono diverse varianti , quello morbido , quello friabile e con gli ingredienti che variano a seconda della scelta.
Oggi ho fatto quello morbido per consumare del formaggio che mi stava ammuffendo così non si spreca più .
Ingredienti x4 persone:
400 gr. Di patate (2 patate grosse)
400 gr, di formaggio  montasio ( o altro che si riesca a grattare media stagionatura)
3 cipollotti ( o porro o cipolla )
1 pizzico di  sale
Una noce di burro per ungere la padella
PREPARAZIONE :
Tritare grossolanamente i cipollotti ( io mettendo il porro surgelato l'ho fatto soffriggere in un goccio d'olio d'oliva per 2-3 minuti) .
Sbucciate le patate , grattugiatele  e salatele   , grattugiate pure il formaggio.
Mescolate insieme le patate e il formaggio uniformemente .
Prendete una padella larga 28 cm di diametro circa , mettetela sul fuoco e  fate  fondere la noce di burro , togliete dal  fuoco e sistemate, prima  uno strato di patate e formaggio ( circa metà del composto) ,poi i  cipollotti ,  sopra l'altra metà del composto di patate e mettete sul fuoco medio grande , lasciate dorare come per una frittata poi rovesciate e fare dorare anche l'altro lato ( se non si hanno le padelle apposta ci si può arrangiare con coperchio e carta forno sul coperchio) .
Si può accompagnare con polenta bianca o gialla e vino rosso corposo se si ha .....
♥ ♥ ♥ ♥ ♥ :P :P :P
La variante friabile è fatta di solo formaggio tagliato a pezzi sottili fusi in padella con un filo d'olio, fatto dorare da tutti e due i lati .
si otterrà una cialda sottile e croccante .
Oppure un'idea per una torta salata è la cialda sottile come base , in mezzo la polenta e sopra dei funghi trifolati .
Ottima da vedere e da mangiare  sia come antipasto che come piatto unico .
Buon appetito! ♥ ♥ ♥ ♥ ♥
Un altro modo per fare le patate e formaggio ( alla francese)

lunedì 25 agosto 2014

Borsa semplice con avanzi di jeans dipinta a mano

Dai pezzi di gamba dei jeans ho ricavato 2 rettangoli uguali per il dietro e davanti della borsa , in fondo ai rettangoli in senso della lunghezza ho tagliato gli angoli a  ````|         |````     in modo da creare poi i soffietti , per rendere la borsa capiente ( una volta cuciti ) .
Ho ricavato dei rettangoli in senso della larghezza  (con del jeans più fine) per  le tascone davanti ,di colore più scuro .
Con lo stesso jeans più fine e scuro uguale ,ho fatto delle strisce ripiegate su se stesse e cucite all'interno ( per i manici)  , invece  con le cuciture spesse  dei jeans originali ho ricavato 8  striscioline che ho attaccato a x per unire i manici alla borsa  , naturalmente dopo averla cucita ai fianchi ...
Alla fine ho dipinto i miei soliti fiori  ♥  :D   con i colori per la stoffa .
Non è stupenda ma può servire da portare in spiaggia o per i picnic

Dal web: consigli utili

Articolo completo
Banane e api
Perché le sostanze chimiche che le api emettono per lanciare un segnale d’allarme hanno lo stesso odore di questo frutto. Quando una delle operaie di guardia all’alveare si sente attaccata da un intruso, lo punge rilasciando, nello stesso momento, un mix di feromoni da una ghiandola adiacente al pungiglione, per avvertire le compagne del pericolo. Questi composti chimici altamente volatili e dal profumo di banana (per il naso umano) comunicano alle altre api il punto esatto della puntura e le incoraggiano ad attaccare a loro volta. Chi provasse, a suo rischio e pericolo, ad avvicinarsi a un alveare con una banana in mano si vedrebbe inseguito dalle api per almeno 30 metri.

Per cistiti c'è il ginepro
Articolo completo

Perché funziona…
Pianta solare, rigogliosa e vitale, il ginepro è considerato nel sistema spagirico una pianta “nera”, capace cioè di placare divinità “infere” e di scacciare il male. L’apparato urogenitale è il suo principale campo d’azione, perché esercita un’azione batteriostatica e antisettica tanto potente, nei confronti di microbi aggressivi come gli stafilococchi, che un tempo lo si usava per disinfettare le navi provenienti da zone in cui si erano verificate epidemie. In più, il ginepro è anche un ottimo regolatore delle funzioni neurovegetative dell’organismo: il suo aroma intenso e balsamico rinfresca i reni, rilassa la muscolatura che li sostiene e disinfetta l’intero apparato urinario. L’olio ricavato dalle bacche di ginepro riduce il calore corporeo e aiuta a ridurre i fenomeni infiammatori.

Come si utilizza
Per un lavaggio ad azione antibatterica e antinfiammatoria versa nell’acqua del bidet 8 gocce di essenza di ginepro. Rimani in immersione per almeno un quarto d’ora, poi applica sul basso ventre, nella zona della vescica, un cucchiaino di gel all’aloe arricchito con 2 gocce di olio di ginepro e massaggia dolcemente fino a completo assorbimento.

sabato 23 agosto 2014

portafogli di melanzane con lonza a fette e formaggio

simile agli altri tipi  ma queste sono con la lonza di maiale tagliata sottile apposta per toast .

pelare e tagliare a fette sottili la melanzana , scottare le fette di lonza in padella con olio d'oliva , tagliare delle fette sottili di formaggio  medio- dolce , prendere una fetta di melanzana e farcirla con una fetta di lonza e una di formaggio , coprirla con un'altra fetta di melanzana, impanarla nella farina poi in acqua ( o uovo se la volete con l'uovo ) e nel pangrattato , friggere in padella con olio d'oliva , servire calde !
ottime da sole o con contorno di pomodoro o altre verdure bollite .... :p  :p :p



paste di meliga con l'impasto della linzer

Ingredienti :
200 gr di burro ( o 100 di burro e 100 di margarina)
75 gr di zucchero a velo
50 gr di farina di mandorle (o mandorle tritate)
1 uovo
150 gr.di farina bianca
100 gr di farina gialla macinata finissima ( con il macina caffè )
1 bustina di vanillina

volendo si possono farcire con nutella , fare crostatine con la nutella o marmellata , accoppiare come i baci  o ricoprire al cacao !! tutti modi buonissimi di mangiarli ! 

PREPARAZIONE  come per la torta linzer o le ninfee:
Montare il burro con le fruste elettriche , aggiungere lo zucchero mescolato con le mandorle tritate e sempre sbattendo unire l'uovo e infine le farine poco per volta e la vanillina,  montare per alcuni minuti.
Mettere il composto in una sac a poche con punta a stella e formare tante paste sulla placca da forno foderata di carta forno e infornare a 200° x 15 minuti , lasciare raffreddare .
:p:p:p..... mmmmm.... divine !  
altri modi di fare la meliga 

venerdì 22 agosto 2014

Timballo di riso e acciughe

Ingredienti :
500 gr di acciughe pulite
200 gr di riso
Una grossa manciata di prezzemolo tritato
Olio d'oliva
Pangrattato q.b
Origano
1 spicchio d'aglio
Un goccio di aceto
Una noce di burro
Pepe o peperoncino
                                        
                                              PREPARAZIONE :
cuocere il riso in abbondante acqua salata e scolare , condire con il burro.
Preparare il prezzemolo tritato con origano, olio ,aceto , aglio e mescolare.
Ungere la teglia con olio  e cospargerla con un po' di pangrattato e sistemare uno strato di acciughe ,  sopra mettere metà del  misto di prezzemolo e un pizzico di pepe , poi mettere il riso e livellare ,mettere sopra un altro strato di acciughe  seguito come prima  con il trito di prezzemolo, finire con un po ' di pangrattato e infornare a 180 ° per 15 minuti c.ca fare dorare al grill e servire  .
♥ ♥ ♥ buono ma preferisco quello al formaggio  o agli spinaci

Timballo di purè, erbette, formaggio

Semplice e veloce con avanzo di purè si aggiunge uno spicchio d'aglio, una manciata di erbette miste fresche che si trovano al mercato , un uovo,  un pizzico di sale ,una mozzarella 5-6 cucchiai colmi di formaggio grattugiato (pecorino romano o altro tipo ma gustoso e saporito ) . Mescolare il tutto e sistemare in teglia con carta forno , livellare , cospargere la superficie di scaglie di burro e infornare a 180 ° x 30 minuti, antipasto buonissimo e velocissimo ! :P:P:P ♥♥♥♥♥
Altre ricette con l'erbette

giovedì 21 agosto 2014

CARAVANINI ( pane veloce e buonissimo) un po' pasta dura


per farli a cornetto basta saltare il passaggio
6-7-11
se si vuole lucidare la superficie basta
spennellare di albume d'uovo prima della cottura



















X 2 CARAVANINI da hg 1, 40 l'uno
200 gr. di farina "00"
1 cucchiaino scarso  di sale
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
2 cucchiaini di lievito madre essiccato o di birra
120 ml di acqua

PREPARAZIONE :
in un recipiente mettere l'acqua con il sale e l'olio extravergine d'oliva,  aggiungere metà della farina mescolando energicamente , aggiungere il lievito  e gradatamente il resto della farina impastando bene x 15 minuti ( deve rimanere un impasto compatto , liscio e elastico ) , dividerlo a metà esatta e stendere ogni metà con il mattarello ad uno spessore di circa 3 mm , arrotolarli su se stessi facendo il movimento come per fare i salamini  facendo aderire bene la pasta .
Ora stendere i salamini con il mattarello ad uno spessore di circa 3 mm e arrotolarli su se stessi aderendo bene la pasta fino a formare dei bocconcini , coprirli con il contenitore e lasciarli lievitare per 45 minuti.
Ora intagliarli nel mezzo con una lametta sottile e in profondità , infornare a 220° per mezz'ora circa .
Ottimo pane veloce , un po ' pasta dura e un po ' normale .
Buonissimo , perfetto da gustare subito , e se è festa e le panetterie sono chiuse si fa in 2 ore scarse compresa la cottura !
♥ ♥ ♥ ♥ ♥ :P :P :P
Oppure :
Altri tipi di pane o i mikado e ritz vedi videoricetta

mercoledì 20 agosto 2014

Cheeseburger mozzarella e verdure grigliate

Procedimento come per gli altri cheeseburger classici o di pollo , solamente che all'interno ho messo la mozzarella impanata  alternata a verdure grigliate ( melanzana , peperone ) solo con il sale ( cosi non attacca alla padella ) e poi condite con l'extra vergine d'oliva .
Ottimo panino!  :P:P:P ♥♥♥♥♥

Mirtilli sotto spirito ...o marmellata di mirtilli

Ingredienti :   VIDEORICETTA
dopo un mese e 1 settimana sono quasi buoni
ma io li lascio 3 mesi così sono sicura che
si inteneriscono e si miscelano meglio ,
buoni sono già buoni ma non ancora perfetti .

200-230 gr di mirtilli freschi
100 gr di zucchero
1 buccia di limone ( tagliando solo la parte gialla)
150 ml di alcool per liquori ( 100 ml se si vuole meno forte )
200  ml di acqua
Barattolo  di vetro da 58 cl.


                                             PREPARAZIONE :
Far bollire acqua , zucchero e limone , quando bolle spegnere e lasciare raffreddare , a questo punto filtrare il liquido , aggiungerci l'alcool , mescolare e versare nel barattolo con i mirtilli , chiudere ermeticamente e lasciare riposare per almeno 1 mese  ( meglio tre , oppure falli sbollentare all'inizio insieme all'acqua , limone e zucchero)poi si possono gustare sul gelato , sui dolci .....
♥♥♥♥♥ :P
Oppure si possono fare in marmellata (vedi post ) come per le altre marmellate  di more ecc... ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ :P

lunedì 18 agosto 2014

CRUMBLE ricotta e pere ( sbrisolona ricotta e pere)

 ingredienti :
 per la frolla sbrisolona :
175 gr. di farina 
70 gr. di zucchero 
buccia del limone grattugiata 
1 uovo
60 gr di burro freddo di frigo
1 cucchiaino di lievito per dolci

 per farcire :
1 uovo 
100 gr. di zucchero+2 cucchiaini
200 gr. di ricotta 
80 gr. di philadelphia
1 bustina di vanillina 
1 bucchierino da liquore di marsala 
2 cucchiaini di amido di mais 
2 pere piccole 

 per decorare :
zuccchero a velo 


PREPARAZIONE:
impastare la farina con lo zucchero, la buccia del limone , l'uovo , il burro a pezzetti , e il lievito per ultimo , impastare rapidamente ottenendo un impasto liscio , raccoglierlo a palla e metterlo in frigo per 30 minuti .
nel frattempo  tagliare le pere a pezzetti e farle saltare in padella 3 minuti con il marsala e 2 cucchiaini di zucchero ,  tenerle da parte .
sbattere con la frusta l'altro uovo con lo zucchero , aggiungere la ricotta , il philadelphia , la vanillina , l'amido di mais , aggiungere le pere con il loro brodino marsala , mescolare bene .
ora stendere l'impasto di frolla sottile mezzo cm in una tortiera di 22cm di diametro foderata di carta forno bagnata e strizzata , formare un bordo alto quanto la tortiera 3 cm e all'interno versare il composto di ricotta , ricoprire con pezzetti di avanzo di impasto , infornare a 160° per 1 ora circa , fare la prova con lo stuzzicadenti per verificare la cottura , lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo .
una fantastica torta delicata e poco laboriosa , facilissima da fare !!!! mmmmmm.... mamma che bontà !
:p :p :p
oppure pere e cioccolato , torta di riso sbrisolona


venerdì 15 agosto 2014

un ferragosto bello fresco e bello caldo a .... stresa - mottarone - domodossola - santa maria maggiore con lo spettacolo pirotecnico

carciano di stresa
noleggio bike da carciano di stresa

il video report della gita quì

una coda lunghissima da fare a ferragosto per la vetta del mottarone , per andare su mettono 20 minuti ma se non c'è gente , noi , un'ora di coda , poi attesa per le due funivie e infine la seggiovia .. ne valeva la pena però siamo arrivate su all'1 passata  giusto per mangiare una polenta e salsiccia  perchè faceva freschetto , poi dopo faceva caldo passeggiando per arrivare in punta al roccione con vista mozzafiato.... chi vuole , noleggia le bike e le porta su , chi vuole fa pezzi a piedi per salire ... ecc ... poi naturalmente da stresa ci sono le isole borromee ma noi l'avevamo già viste in passato ... oggi avevamo pensato che in montagna era meglio per ferragosto ... ma non pensavamo ci fosse tanta coda così ... poi su in vetta c'è ALPYLAND per i bimbi e anche grandi se si vuole ... dove ti vedi laghi e monti scivolando in macchinina ....

seggiovia " la vetta "

hotel miramonti  al mottarone 


feriolo- verbania

io al mottarone
domodossola


hotel domodossola

hotel domodossola
hotel domodossola


hotel domodossola

il pomeriggio siamo scese a stresa alle 16 e ci siamo fatte una lunga passeggiata lungo il lago maggiore verso BAVENO e FERIOLO - verbania , volevamo arrivare al lago di MERGOZZO ma non ci siamo riuscite , la stanchezza era troppa così abbiamo preso il treno da verbania per DOMODOSSOLA dove ci attendeva l'hotel domodossola ( gentilissimo , ci sono venuti a prendere ) e il trenino delle cento valli (prenotabile dal web  ) per i fuochi d'artificio di santa maria maggiore ( 14 agosto) con ritorno alle 23,30 a domodossola per andare a dormire ... finalmente...!






ristorante a feriolo
feriolo è un paese molto carino , con la barca che fa da ristorante ( non è una novità  però è carino da vedere)




domodossola è bellina , e poi da domodossola si ha la possibilità di andare a vedere tutta la val d'ossola , locarno ecc... e poi espatriare ;)))))) volendo !!! costa un po' , per noi è troppo ! gita di un giorno e via !
baveno
mottarone
mottarone
i sette laghi dal mottarone
vista lago dal mottarone

lunedì 11 agosto 2014

Torta -rustica al pangrattato-

Ingredienti :
100 gr. Di cioccolato fondente
200 ml di latte
3 uova
150 gr di zucchero
1 fialetta di aroma mandorla
200 gr di pangrattato
100 gr di amaretti secchi tritati finemente
Mezza bustina di lievito x dolci
70 gr di burro fuso tiepido


Per decorare:
40 gr di mandorle affettate o tritate grossolanamente
1 cucchiaio di zucchero di canna



PREPARAZIONE :
sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con 4 cucchiai di latte
Sbattere i tuorli con metà dello zucchero (tenere da parte gli albumi), aggiungere l'aroma mandorla , aggiungere gradatamente il pangrattato alternato al latte,  il cioccolato fuso .
Montare gli albumi con l'altra metà dello zucchero , mescolare insieme i due impasti lentamente in modo da non smontare gli albumi, unire gli amaretti tritati , il lievito  e amalgamare bene e lentamente, aggiungere a filo il burro liquefatto e versare il composto in una tortiera di 24 cm di diametro imburrata e zuccherata di zucchero di canna , distribuire le mandorle in superficie e il cucchiaio di zucchero di canna .
Infornare a 160 ° ( forno grande) o 150 °  ( forno piccolo ) per 30-35 minuti .
:P ♥♥♥♥♥ la ricetta l'ho presa dal libro della paneangeli.

Pasta con ragù di tacchino

Oggi con l'avanzo di tacchino fatto ieri abbiamo fatto un ragù molto buono .
Abbiamo tagliato a pezzetti la carne avanzata e abbiamo preparato  da parte un sugo semplice con un misto per sofrritto olio basilico fresco e pomodorini sbollentati e pelati , sale, mezzo bicchiere di vino bianco e abbiamo cotto il sugo per 20 minuti poi abbiamo aggiunto la carne con la sua bagna gustosa e abbiamo lasciato che si insaporisse il sugo e si scaldasse la carne , abbiamo cotto la pasta e ...
Mmmmm..... una bontà ! Buon ferragosto!

domenica 10 agosto 2014

tacchino in crosta marinato nella birra

questa ricetta si può fare anche con petti di pollo fatte in rolatine o altre carni bianche come coniglio , maiale.

la ricetta :
1 coscia di tacchino disossata o petti di tacchino
100-150 gr. di ricotta
100 gr. di fette di speck
una manciata di erba cipollina o di porro tagliato molto sottile
salvia
sale
pepe o peperoncino
olio per la teglia
1 litro di birra

preparazione :
mettere a marinare per una notte la coscia di tacchino nella birra.
mescolare la ricotta insieme con il sale , l'erba cipollina , il pepe e salvia secca  .
allargare la coscia di tacchino e spalmarci la miscela di ricotta , arrotolare  salando leggermente ( poco poco) , ricoprire con le fette di speck in modo che chiuda la carne ( tiene benissimo) , mettere in teglia unta d'olio e ungere tutta la superficie della rolata e spolverizzarla di salvia secca  , infornare a 180° per 1 ora , a metà cottura irrorare la carne con mezzo bicchiere di birra tenuta da parte dalla marinatura .
ottimo tacchino arrosto ! 5 stelle !
buon ferragosto !
altri modi :
arrosto alla piemontese , rolata di pollo , arrosto di maiale , coniglio alla birra pollo arrosto in rosso



sabato 9 agosto 2014

Per chi usa gmail : come annullare le iscrizioni alle mailing list se non c'è il link

Su gmail , aprire la mail , cercare il testo annulla iscrizione posizionato subito dopo l'indirizzo del mittente e fare clic sullo stesso . Dopo ave selezionato il link annulla iscrizione verrà mostrata una scermata che chiede all'utente di Confermare la propria scelta in modo da non ricevere più aggiornamenti dalla mailing list in questione . É quindi sufficente un ulteriore clic sul pulsante annulla iscrizione per concludere l'operazione , dopodiché verrà visualizzato il messaggio " non dovresti più ricevere i messaggi di questa mailing list "
É già attiva in Italia .

Dal web : bagaglio smarrito? Ecco cosa fare subito

Articolo completo

Se al termine di un volo il vostro bagaglio non compare sul nastro trasportatore e quindi risulta smarrito, avete diritto a un rimborso. Innanzitutto, prima ancora di uscire dall'aeroporto dovete recarvi all'Ufficio oggetti smarriti (Lost and found) muniti di biglietto aereo e scontrino bagagli e qui compilare l'apposito modulo PIR (Property Irregurarity Report) descrivendo con la maggior precisione possibile le vostre valigie. Di solito, l'80% dei bagagli smarriti viene ritrovato entro 24 ore, e circa il 20% entro 3 giorni. Trascorse le prime 24 ore, se il bagaglio smarrito non è stato ancora rintracciato e voi non siete residenti in quel luogo, alcune compagnie vi daranno subito un importo per le piccole spese urgenti (spazzolino da denti, rasoio, pigiama ecc.; conservate gli scontrini degli acquisti effettuati). 

COME FUNZIONANO I RISARCIMENTI
Per il bagaglio definitivamente smarrito, danneggiato, o consegnato in ritardo si ha diritto a un risarcimento massimo di circa 1.200 euro per voli assicurati da compagnie UE in tutto il mondo. Per quanto riguarda invece compagnie aeree che non aderiscono alla Convenzione di Montreal del 1999, in caso di smarrimento o danneggiamento del bagaglio è previsto unrisarcimento fino a 20 euro per kg per arrivare fino a un massimo di 388 euro solo nel caso in cui il danno sia imputabile alla Compagnia aerea. 

ENTRO QUANTO TEMPO DENUNCIARE I DANNI
I danni, pena la decadenza, devono essere denunciati alla Compagnia entro 7 giorni in caso di danneggiamento del bagaglio, entro 21 giorni per ritardata consegna. Ricordate che esistono polizze assicurative contro il furto e la perdita dei bagagli che permettono – a fronte di un esiguo premio- di avere indennizzi superiori a quelli offerti dalle compagnie aeree, di navigazione o ferroviarie. Suggeriamo inoltre di pagare eventualmente il biglietto con una carta di credito che abbia un'assicurazione incorporata (prevista dalle carte di credito più diffuse). Per quanto riguarda i voli aerei è inoltre possibile, al momento del check-in, chiedere di usufruire della “Dichiarazione di valore” (valida solo per i viaggi interamente effettuati con la stessa Compagnia) che permette di elevare il limite di responsabilità del bagaglio registrato.

giovedì 7 agosto 2014

Pizza con pomodorini asparagi e gamberetti

Per la pasta vedi gli altri post , poi oggi l'abbiamo fatta con mozzarella asparagi cotti un minuto e tagliati a pezzetti , pomodorini freschi dolci , gamberetti scottati in padella con aglio olio e prezzemolo e sale  , olive verdi , origano .

giornata al mare - passeggiata e sole tra SORI - RECCO - CAMOGLI

sori alle 9 di mattino di agosto 2014
VIDEO
ieri la giornata era bella e per togliersi dalle noie quotidiane ci voleva il mare , unico per riprendersi le energie!
abbiamo deciso di andare a SORI , in liguria, perchè era una meta non ancora vista , devo dire che mi ha sorpreso , un paesino tranquillo per famiglie , la spiaggia non bellissima, ma si stava proprio bene se la curassero un pelino di più sarebbe una caletta meravigliosa ! poi la mattina al mare è il momento che adoro di più ,perchè non è caldo e poi i colori del mare sono stupendi da qualsiasi parte che ti trovi .

panorama di sori
panorama di recco
per l'ora di pranzo ci siamo diretti a piedi ( a piedi e in bici è il modo migliore per non perdersi la bellezza del lungo mare )  a RECCO, ma a metà strada ci siamo fermate a mangiare , poi abbiamo proseguito la nostra passeggiata  verso RECCO ( sono solo 4 km da sori a recco ), anche recco e bellina , con spiagge private e libere , in una bella e larga conca dove passano pure i traghetti per escursioni a portofino e san fruttuoso ! e dove fanno pure la sagra della focaccia , famosa di recco ! poi abbiamo proseguito per CAMOGLI( già vista in passato ) , ah ... camogli è un bombonino di località , tutta colorata , con una spiaggia di sassi e porticcioli con tanti piccoli negozi  e traghetti per escursioni dal porto,  molto, molto bellino !
lella in trattoria 



lella a recco

panorama di camogli
io in trattoria 





panorama verso recco 
panorama da camogli