Cerca nel blog

sabato 10 gennaio 2015

i grissini di torino salati fatti in casa e a lunga conservazione ( perfetti )

questa è la seconda versione ( la prima è qui) molto più professionale perchè sono a lunga conservazione ( con acqua invece che latte provare per credere  )  basta tenerli in un sacchetto di carta e si conservano diversi giorni ... come i  MIKADO e i grissini classici   (che poi è pane di  pasta dura, vedi post  un pane veloce e di ottima qualità )







la ricetta per circa  20-25 grissini:



 200 gr. di farina "00"
1 cucchiaino scarso  di sale
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
2 cucchiaini di lievito madre essiccato o di birra 
120 ml di acqua
sale q.b. per la superficie

PREPARAZIONE :
in un recipiente mettere l'acqua con il sale e l'olio extravergine d'oliva,  aggiungere metà della farina mescolando energicamente , aggiungere il lievito  e gradatamente il resto della farina impastando bene x 15 minuti ( deve rimanere un impasto compatto , liscio e elastico raccogliendolo a palla  ).
ora ricavare tante strisce sottili ungendosi le mani con l'olio in modo da fare tanti salamini lunghi ( vengono bene e subito,  se si lasciano più grossi e si lasciano più a lungo a lievitare si ottiene il grissino leggero tipo quello di alba  ), disporli in teglia foderata di carta forno , lasciarli lievitare per 45 minuti ( si possono anche lasciare di più, rimangono molto leggeri  ) , ora salare la superficie ( facoltativo)  di ognuno e  infornarli a 220° per mezz'ora circa ( fino a doratura ) .
lasciare raffreddare e sgranocchiare la croccantezza  la compattezza e la friabilità della pasta ...sono i meno lunghi da fare e si hanno dei grissini perfetti, di ottima qualità ...

altri tipi di grissini qui , qui o qui 




Posta un commento