Cerca nel blog

giovedì 31 marzo 2016

torta salata di patate e porro


1 rotolo di sfoglia (vedi post di quella fatta in casa semplice o all'uovo)
3 patate
10 asparagi
1 porro grande
mezza cipolla
4 cucchiai circa di olio di oliva
1,5 hg di emmenthal
1 manciata di parmigiano grattugiato
1 manciata di pecorino romano grattugiato
4 pizzichi di sale circa
1 uovo
volendo nel soffritto di verdure  bagnare con un po' di vino bianco che gli da un tocco in più ma è facoltativo 

soffriggere le verdure tagliate a pezzetti in padella con l'olio di oliva e sale fino a che il tutto è quasi cotto, aggiungere l'uovo sbattuto, mescolare bene , sistemare in teglia appena unta d'olio di oliva la pastasfoglia lasciando alti i bordi e riempire con il misto di verdure saltate in padella , aggiungere i formaggi , ripiegare i bordi della sfoglia e infornare a 200° ( già preriscaldato ) per mezz'ora circa … buonissima torta salata ! Veloce da preparare ed economica … :p 

lunedì 28 marzo 2016

pappardelle primavera ( fatte in casa)



Ingredienti per 2 persone :

2 etti di pappardelle fresche ( fatte il giorno prima )
1 manciata di misto per soffritto ( carota cipolla sedano)
15 pomodorini circa
1 manciata di piselli surgelati
75 gr di pancetta affumicata a cubetti
1 bicchiere di vino bianco
olio q.b. per condire la pasta
sale , circa 3 pizzichi
basilico ( qualche foglia )
acqua q.b. per la cottura



soffriggere nell'olio in padella il misto per soffritto , aggiungere la pancetta , il vino , lasciare sfumare , aggiungere i pomodorini tagliati in 4 , i piselli , il basilico , la pasta fresca cruda , salare e cuocere a padella coperta a fiamma bassa per circa 20 minuti , aggiungendo acqua ogni tanto per una cottura omogenea .

Buona , veloce , facile e colorata e allegra come la primavera ! :p :p :p
quando faccio gli agnolotti o tortelli  avanzo sempre della pasta e quindi ....la faccio in diversi modi come qui  ... ecc.

praticamente i quattro salti in padella , ma quelli buoni però ….

buona pasquetta !

le ho provate anche con i funghi e pomodorini dolci , buonissime : per 2 persone servono circa 200 gr di champignon  già puliti
una trentina di pomodorini dolci sbollentati e pelati  , un pizzico di pepe , mezzo bicchiere di vino bianco , del prezzemolo q.b. , mezza cipolla , mezzo spicchio d'aglio , olio q.b. , sale .
 trifolare i funghi in una padella (con aglio ,olio ,sale  e prezzzemolo ) , soffriggere la cipolla con un cucchiaio d'olio  in un'altra padella grande  , aggiungere i pomodorini spellati e lasciare che formino una crema , aggiungere le pappardelle fatte in casa , sfumare con il vino , aggiustare di sale e pepe, aggiungere i funghi già trifolati , lasciare cuocere mescolando di tanto in tanto per 10-15 minuti , la pasta ora si può servire ... buonissima !

le pappardelle di oggi erano di avanzo degli agnolotti quindi meno carine però ugualmente ottime ....


venerdì 25 marzo 2016

pastiera napoletana


Ingredienti per l'impasto della frolla:

300 gr di farina ”00”
120 gr di zucchero a velo
2 uova
1 bustina di vanillina
1 buccia grattugiata di limone e di arancia + ¼ di fialetta di fiori d'arancio
100 gr di burro
mezza bustina di lievito per dolci


per farcire e decorare :

300 gr di grano cotto in barattolo
150 ml di latte
una noce di burro
200 gr di ricotta
170 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
2 uova
¼ di fialetta di aroma di fiori d'arancio
zucchero a velo q.b.

preparazione :

prima parte del ripieno :

portare a ebollizione in un pentolino antiaderente il latte con il grano cotto e la noce di burro, far cuocere per 10 minuti a fuoco basso , lasciare raffreddare .

Per l'impasto :

mescolare insieme la farina setacciata con lo zucchero, la vanillina, il lievito , gli aromi , aggiungere le uova e il burro a pezzetti e impastare rapidamente ottenendo un impasto liscio e compatto come x le crostate . Dividerlo a metà circa ( una parte un po' più piccola che servirà per le strisce da mettere in superficie )

seconda parte del ripieno :

in una terrina mescolare la ricotta , lo zucchero la vanillina , le uova , il grano cotto raffreddato , l'aroma di fiori d'arancio  e l'arancia candita , mescolare bene per amalgamare il tutto .

In fine :

prendere una tortiera di 24 cm di diametro circa , ungerla di burro e infarinarla , stendere sottile l'impasto e foderare la tortiera con un bordo alto circa 3 cm , versare all'interno il ripieno , con il rimanente impasto fare delle strisce e stenderle sulla superficie della torta in modo da formare dei rombi , infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 1 ora e 15 minuti . Lasciare raffreddare la torta in forno fino al suo raffreddamento , spolverizzare la torta di zucchero a velo e servirla a temperatura ambiente .

vedi anche :   pastiera crumble 
BUONA PASQUA


Arancia candita fatta in casa ( ricetta veloce)

Ingredienti
2 arance
800ml di acqua circa
100 gr di zucchero di canna
4 cucchiai di zucchero di canna a parte

Preparazione
Lavate, asciugate e sbucciate  le arance, senza  la parte bianca.
In un pentolino versate 400 ml circa d’acqua. Portate ad ebollizione, aggiungete le scorze d'arancia e poi lasciate sobbollire per 15 minuti. Scolate e sciacquate in acqua fredda. Tagliatele a striscioline e tenetele da parte.
Riprendete il pentolino e  versate altri 400 ml d’acqua circa e 100 gr di zucchero di canna , portate ad ebollizione e mescolate per fare sciogliere bene lo zucchero. Quindi aggiungete le scorze d’arancia e fate sobbollire a fiamma bassa fino quando le scorze saranno morbide, per circa 40 minuti.
scolate le scorzette  e allargatele in un vassoio con carta forno e  ricopritele con dello zucchero di canna circa 4 cucchiai  .
Quindi lasciatele raffreddare per tutta la notte. Poi togliete lo zucchero in eccesso e pronte per essere  usate. ad esempio nella pastiera CRUMBLE  o CLASSICA   oppure nel panettone oppure per un buon cake all'arancia ecc....

mercoledì 23 marzo 2016

sformato delicato alle verdure


ingredienti x 3 persone :
1/2 cavolfiore 

15 cavolini di bruxelles
1 broccolo
sale 
pepe
una grossa noce di burro 
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
la porzione di 2/5 di latte per la besciamella  ( nel post )però con aggiunta di un tuorlo durante la cottura perchè viene più pregiata 
6 fette di fontal
una manciata di noci tritate grossolanamente 


sbollentare le verdure x un minuto, tagliarle a pezzi ,salarle  e peparle ,   saltarle in padella a fiamma vivace con il burro per 5 minuti circa , sistemarle in teglia e versare sopra ad esse la besciamella precedentemente cotta ,  le fette di fontal , le noci e il parmigiano , infornare per circa 15 minuti a 200° fino a doratura .
buono e  veloce per una cena sfiziosa, delicata  e nutriente .
oppure : crumble di verdure , peperoni gratinati , carciofi con panna , torta salata alle erbette e lardo , sformato di riso e asparagi , torta duchessa , torta salata francese , torta alla porchetta , torta ligure ...ecc ecc ...



rollè di tacchino con frattaglie

ingredienti x 4 persone :
700 gr di fesa a fette di tacchino
frattaglie di coniglio o pollo 
si possono aggiungere dei funghi trifolati sopra alle fette  di rollè

1 manciata di prezzemolo tritato 
1 manciata  di melissa tritata 
1 manciata di basilico tritato
1 spicchio d'aglio
pepe 
sale 
4 cucchiai di pangrattato 
1 uovo 
olio di oliva 
4 fette di speck 
scaglie di parmigiano
1/2 bicchiere di marsala 


tritare nel passacarne le frattaglie con 1-2 fette di tacchino ( a seconda della grandezza ) mettere il tutto in una ciotola e mescolarle con il prezzemolo, la melissa , il basilico, l'aglio tritato fine , il pepe, l'uovo , il pangrattato , salare con circa 3 pizzichi e mezzo di sale fino , mescolare bene formando un polpettone , stendere le fette di fesa di tacchino e al centro posizionare il polpettone ottenuto con delle scaglie di parmigiano, chiudere arrotolando  un po', oliare e  salare leggermente la superfice del tacchino e sistemargli le fette di speck sul dorso , sistemare in teglia unta d'olio , e infornare per 45 minuti a 180°-200° irrorando con il marsala durante la cottura .
ottimo rollè da servire nei giorni di festa .  :p :p :p
oppure : arrosto alla piemontese , rolata di pollo , tacchino alla birra , tacchino al cotechino  , cannoli di maiale , involtini messicani .


lunedì 21 marzo 2016

Come pulire i tappeti in lana

Devo dire che ho provato con i rimedi della nonna e sinceramente il bicarbonato fa solo tanto casino che  alla fine i tappeti vorresti tirarglieli alla nonna e dirle che ci sono altri metodi meno faticosi !  :)))
Così oggi ho provato con omino bianco candeggina delicata anche per la lana che oltre a pulire il tappeto , lo lascia profumato , e con la forza del vapore del vaporetto per tappeti e pavimenti ho potuto constatare la bellezza di avere nuovamente i tappeti puliti e igienizzati .
ho spruzzato un po' di omino bianco sul tappeto , poi ho passato il vaporetto polti e il tappeto in pochi minuti si è sbiancato e ha brillato come da nuovo !
 e poi anche senza polti  ( il vaporetto) basta spruzzare uniformemente tutto il tappeto con la candeggina delicata (omino bianco) e poi asciugare al sole caldo e il tappeto si sbianca da solo e senza fatica ! 


mercoledì 9 marzo 2016

minestra delicata di cereali con fagioli



X circa 4 persone :

ingredienti :

1 lt di acqua o brodo vegetale
200 gr di fagioli già cotti ( 1 ora in acqua salata )
50 gr di orzo perlato già cotto ( lessato 40 minuti in acqua salata )
50 gr di mais già cotto ( in scatola )
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 cipolla
2 coste di sedano
1 carota grande
1 patata grande
sale
2 cucchiai di panna chef
prezzemolo q.b.


soffriggere in 3 cucchiai di olio, la cipolla , il sedano , la carota tagliati sottili , aggiungere i fagioli , il mais , la patata a cubetti , l'acqua o il brodo , salare q.b. , lasciare cuocere per circa 15 minuti , passare al mixer metà contenuto aggiungendogli la panna , rimettere tutto insieme , aggiungere il farro , il prezzemolo e il cucchiaio di olio rimasto , lasciare riposare la zuppa in modo che il farro prenda sapore e si addensi di più (per circa 1 ora ), servire con fette di pane tostato . 
zuppetta di porro e lattuga  e cannellini , pasta e lenticchie   , minestrone ,  di pollo , ai 12 aromi , di fave  , e molto altro sfogliando il blog dai vari link presenti in ogni post ... 

Lo scaldatazzine della bialetti

Oggi mi è arrivato lo scaldatazzine della bialetti e devo dire che è veramente bello , solo che le fa solo tiepide e non bollenti come al bar , la piastra a specchio diventa molto calda all'inizio dopo poco che si preme il tasto a cuore , e scalda le tazzine ( anche se quelle spesse da bar rimangono appena tiepide ) poi mantiene il calore tiepido se si lascia sempre acceso e non scalda di più le tazzine , quindi diventa inutile tenerlo sempre acceso , basta accendere il cuore quando ci si mette a pranzo e poi lo si spegne quando si usano le tazzine ( che ha più senso ed  è più pratico come sistema organizzativo) .
In conclusione la bialetti ha avuto una bella idea di design ma come funzionalità deve ancora lavorarci , certo che per 25€ non si può pretendere , ma comunque il lavoro della piastrina è anche solo 1 quindi il prezzo va più che bene .. Si può dare di più come disse la canzone di Morandi , Ruggeri e tozzi ...  :)

martedì 8 marzo 2016

Tagliatelle con crema di porro panna e prosciutto

Semplici , buone e veloci queste tagliatelle con un soffritto di porro (1 porro per ogni persona circa) con un filo di olio di oliva e una noce di burro   , poi  si aggiunge mezzo bicchiere di vino bianco ,  si lascia  sfumare e si fa  cuocere a fuoco lento fino a che il porro è cotto ,  si sala , si pepa a piacere , si versa  il tutto nel frullatore e con aggiunta di mezzo bicchiere di panna da cucina si frulla  , poi si rimettere in padella , si aggiungono dei cubetti di prosciutto cotto , si lascia  insaporire 5 minuti su fiamma bassa mescolando , se necessario si aggiunge dell'acqua di cottura della pasta in modo che non si asciughi troppo , una volta colata la pasta si versa la crema di porro sulla pasta e si serve subito ... Buona delicata e peperina al punto giusto !

domenica 6 marzo 2016

biscotti alla mandorla ( per iniziare bene la giornata )



ingredienti per una ventina di biscotti :
150 gr di mandorle spellate e tritate finemente 
150 gr circa di farina"00"
1 uovo +1 albume 
mezzo cucchiaio di miele 
150 gr di zucchero
1 bustina di vanillina 
1 buccia di limone grattugiata 
1 pizzico di cannella  
zucchero a velo q.b. 

in una terrina unire mandorle e zucchero  e di seguito tutti gli altri ingredienti , mescolare bene impastando in modo da ottenere un impasto tipo pasta frolla ma un po' più appiccicoso , ma deve rimanere abbastanza asciutto altrimenti non tengono la forma durante la cottura , quindi mettere il composto ottenuto in una tasca da pasticcere con la punta larga a stella  e formare tante noci di impasto in teglia foderata di carta forno e tenerle distanziate di un paio di cm una dall'altra . infornare a 180° ( già preriscaldato ) per 10-15 minuti . lasciare raffreddare e cospargere i biscotti con dello zucchero a velo . ottimi biscotti e pure leggeri e nutrienti !
volendo si possono fare tutti di mandorla ma rimangono più morbidi e quindi più pasticcini ( pugliesi) e altrettanto buonissimi dipende come si preferiscono ! a me piacciono entrambi !

altre ricette con le mandorle : panettone glassato con mandorla , torta panettone mandorlato , biscottoni alla mandorla , i miei croccanti brutti e buoni , pasta di mandorla , pasta di mandorla al cacao , pasticcini alla frutta secca tipo cantucci toscani , torta all'amaretto , amaretti alle nocciole , cake glassato , ciambella mandorlata , piccoli buondì , pastiera crumble e molto altro nel blog ....

carnevale 2016 a pinerolo

oggi c'e stato il carnevale a pinerolo anche se siamo in tempo di pasqua ... bello ! il carro che mi è piaciuto di più è quello della mucca di avigliana ! :)))



questo era un pirla che sfilava
legato al carro della mucca
malizioso !!! :))))