Cerca nel blog

domenica 27 gennaio 2019

Timballo di riso e melanzane



200 gr di riso lessato
200 gr di sugo al basilico
1 melanzana e mezza
50 gr di pecorino romano grattugiato
1 mozzarella
100 gr di toma dolce a pezzetti
Olio di semi per friggere 
Sale 
Pepe o peperoncino 🌶 
Origano






Tagliare a fette una melanzana e friggerla, tagliare a pezzetti la mezza melanzana e friggerla.
Mescolare la melanzana a pezzetti fritta al sugo, insaporire con il pepe e origano.
Ora prendere il riso lessato e mescolarlo con il sugo e melanzana.
In una teglia sistemare metà delle fette di melanzana fritta, ricoprire con metà del riso al sugo, poi l'altra metà delle fette di melanzana fritta, metà dei formaggi a pezzetti, ricoprire con il restante riso al sugo, la rimanenza dei formaggi a pezzetti e spolverizzare di pecorino romano tutta la superficie. Passare in forno a gratinare e servire tiepido a tranci come una lasagna. 👍😋

Alternativa a questa ricetta (perché gratinare dopo aver fritto fa fumo in forno, quindi pessima idea😃💡👎)
Altri modi di fare il riso qui

giovedì 17 gennaio 2019

Attenzione a PayPal

questo era l'annuncio
questo è il pacco che ho inviato 
. Il denaro è stato temporaneamente bloccato perché riteniamo che la transazione presenti un livello di rischio superiore alla norma. In assenza di problemi tra te e l'acquirente, il denaro verrà sbloccato nel pomeriggio del 23 gen 2019.
  • Carica un codice di tracciamento valido. PayPal sbloccherà il pagamento entro 1 giorno dalla conferma della consegna.
  • I tuoi clienti riceveranno un'email di notifica una volta che avrai caricato i dati di tracciamento e potranno confermare di aver ricevuto l'articolo corrispondete alla descrizione. Il denaro verrà sbloccato subito dopo la conferma dell'acquirente.

Purtroppo ci sono cose che noi umani non conosciamo, e sarebbe meglio non conoscere.
Ho Avuto circa un anno fa l'idea di aprire PayPal, oggi dopo mesi mi sono pentita profondamente perché non solo non da assistenza ma fa finta di darla parla di diritti dei consumatori, io chi sono? Ho venduto un telefono e il pagamento è stato bloccato dall'inizio, c'era scritto che non appena veniva consegnato venivano sbloccati i soldi, purtroppo mi sono fidata di PayPal, ho sbagliato perché non solo non sono stati sbloccati fornendo la tracciabilità e gli screenshot, ma ha cambiato data più volte per la pratica aperta dall'acquirente che sosteneva che l'oggetto non era come richiesto! Mi pare una presa in giro! L'acquirente è libero di acquistare o no, nei canali liberi fa le sue richieste, (nella foto sono specificate l'inizio delle richieste poi ci sono 70 mail ) ed è responsabile delle sue scelte. Se un privato non accetta restituzione nell'inserzione, l'acquirente può non comprare, nessuno lo obbliga. Invece PayPal nel mio caso senza il mio consenso  ha voluto proteggere di sua iniziativa il compratore bloccando i soldi. Tutt'ora bloccati. Ora non so come andrà a finire, sta di fatto che non posso nemmeno chiudere PayPal. Io non sono un negozio chi compra lo sa e sicuramente non userò più questo metodo di pagamento in qualunque modo si risolva. Fate attenzione a PayPal è uno specchio per le allodole, figura impeccabile invece si nasconde un lupo 🐺.

infatti oggi ( 23 gennaio scadenza dove dovevano sbloccare i soldi a me  )si è conclusa con la chiusura della pratica che scadeva il 14 febbraio e il rimborso a quella persona senza la mia autorizzazione e con le prove del mio telefono in ottime condizioni senza avere io il rimborso delle spese di spedizione  . complimenti a paypal non ho altro da dire .



questo è il telefono in questione ... vi pare non conforme?
a me pare tutto a posto ma l'acquirente diceva che aveva una chiazza
nera sul display , che era rigato , che era un catorcio  ho tutti gli screenshot  e foto
passaggio per passaggio.

Torta al cioccolato




Ingredienti :

200 gr. Di farina “00”
200 gr di zucchero
100 gr di cioccolato 🍫 fondente in barretta
1 bustina di vanillina
80 gr di burro +una noce per la tortiera
Mezza bustina di lievito istantaneo per dolci paneangeli
3 uova
100 ml di latte
1 pizzico di cannella
1 bicchierino di “bicerin” (liquore al cioccolato)



Preparazione :

Far fondere la barretta di cioccolato con il burro, sbattere le uova 🥚🥚🥚, unire il cioccolato alle uova, unire poco alla volta la farina miscelata con lievito, zucchero e vanillina, alternando con il latte, poi il liquore, la cannella per ultimo. Quando il composto è ben amalgamato e morbido versarlo nella tortiera imburrata e infarinata.
Infornare in forno preriscaldato a 180°per 40 minuti.
Ottima semplice! 😋😋😋




domenica 13 gennaio 2019

Trippa con piselli

300 gr di trippa circa
300 gr di piselli surgelati
Olio di oliva
Sale
Pepe
1 pizzico di curcuma
1 pizzico di noce moscata
Brodo di carne (o acqua)
50 gr di pancetta affumicata
1 manciata di prezzemolo tritato
1 cipolla
Aglio 1/2 spicchio
1 bicchierino di vino bianco

Preparazione :
In una padella tagliare sottile la cipolla, aggiungere il prezzemolo  l'aglio e l'olio, soffriggere fino a doratura, aggiungere la trippa tagliata a listarelle, sfumare con il vino, aggiungere i piselli surgelati, un po' di brodo, gli aromi vari, la pancetta e cuocere per 40 minuti circa a fuoco basso, se serve aggiungere ancora del brodo durante la cottura perché non deve rimanere troppo asciutto, aggiustare di sale, servire come piatto unico.
Vedi anche trippa alla romana, zuppa di trippa, pasta e trippa 

domenica 6 gennaio 2019

Filastrocca della befana di G. PASCOLI

Viene viene la Befana
vien dai monti a notte fonda.
Come è stanca! La circonda
neve, gelo e tramontana.
Viene viene la Befana.
Ha le mani al petto in croce,
e la neve è il suo mantello
ed il gelo il suo pannello
ed il vento la sua voce.
Ha le mani al petto in croce.
E s’accosta piano piano
alla villa, al casolare,
a guardare, ad ascoltare
or più presso or più lontano.
Piano piano, piano piano.
Che c’è dentro questa villa?
Uno stropiccìo leggero.
Tutto è cheto, tutto è nero.
Un lumino passa e brilla.
Che c’è dentro questa villa?
Guarda e guarda…tre lettini
con tre bimbi a nanna, buoni.
guarda e guarda…ai capitoni
c’è tre calze lunghe e fini.
Oh! tre calze e tre lettini.
Il lumino brilla e scende,
e ne scricchiolan le scale;
il lumino brilla e sale,
e ne palpitan le tende.
Chi mai sale? Chi mai scende?
Co’ suoi doni mamma è scesa,
sale con il suo sorriso.
Il lumino le arde in viso
come lampada di chiesa.
Co’ suoi doni mamma è scesa.
La Befana alla finestra
sente e vede, e s’allontana.
Passa con la tramontana,
passa per la via maestra,
trema ogni uscio, ogni finestra.
E che c’è nel casolare?
Un sospiro lungo e fioco.
Qualche lucciola di fuoco
brilla ancor nel focolare.
Ma che c’è nel casolare?
Guarda e guarda… tre strapunti
con tre bimbi a nanna, buoni.
Tra la cenere e i carboni
c’è tre zoccoli consunti.
Oh! tre scarpe e tre strapunti…
E la mamma veglia e fila
sospirando e singhiozzando,
e rimira a quando a quando
oh! quei tre zoccoli in fila…
Veglia e piange, piange e fila.
La Befana vede e sente;
fugge al monte, ch’è l’aurora.
Quella mamma piange ancora
su quei bimbi senza niente.
La Befana vede e sente.
La Befana sta sul monte.
Ciò che vede è ciò che vide:
c’è chi piange e c’è chi ride;
essa ha nuvoli alla fronte,
mentre sta sull’aspro monte.
(Giovanni Pascoli)

martedì 1 gennaio 2019

Capodanno ad Aosta

Giornata piacevolmente offerta da mia sorella che con le sue mance ci ha fatto il pranzo. 😋🥂Oggi non si cucina! Evviva! 🍹Buon anno
Video dell'albero 




Capodanno 2019 a Pinerolo

A Pinerolo hanno un difetto, quando organizzano le cose non riescono a farle perfette. Bastava concentrarsi un pelo di più e lo spettacolo piromusicale sarebbe stato indimenticabile. Mi è dispiaciuto tantissimo perché i fuochi erano bellissimi ma il dj no, ha azzeccato alcuni passaggi e basta. Non è stata scelta con accuratezza la musica adatta ai fuochi 🎇 era troppo veloce per il tempo che ci mette il fuoco artificiale a partire. Comunque sono felice perché sono i primi fuochi belli che ho visto a Pinerolo per superare lo spettacolo di Pont Saint Martin bisogna ancora lavorarci.
Video 1 video 2